• Apparato locomotore
    Anatomia,  Apparato locomotore

    Fascia cervicale profonda del collo

    La fascia cervicale profonda si pone sui muscoli prevertebrali e sui corpi delle vertebre cervicali e prime toraciche. Ha forma quadrilatera e presenta perciò quattro margini e due facce. Il margine superiore si fissa alla parte basilare dell’osso occipitale; il margine inferiore si perde nel connettivo del mediastino posteriore; i margini laterali si fissano ai tubercoli anteriori dei processi trasversi delle vertebre cervicali, dove la fascia continua con le aponeurosi che avvolgono i muscoli scaleni. La faccia posteriore, oltre che con i muscoli prevertebrali e le vertebre, è in rapporto con la faringe, l’esofago e il fascio vascolo-nervoso del collo.

    Commenti disabilitati su Fascia cervicale profonda del collo
  • Apparato locomotore
    Anatomia,  Apparato locomotore

    Vomere

    Il vomere è una lamina impari e mediana, disposta sagittalmente nella compagine del setto nasale. Ha forma quadrangolare con due facce, destra e sinistra e quattro margini. Le facce sono piane con alcuni solchi vascolari e nervosi. Il margine superiore corrisponde alla faccia inferiore del corpo dello sfenoide e si sdoppia nelle cosiddette ali del vomere che comprendono il rostro sfenoidale. Il margine inferiore è orizzontale e si articola con la cresta nasale formata dai margini mediali dei processi palatini delle due ossa mascellari e delle parti orizzontali delle due ossa palatine.

    Commenti disabilitati su Vomere
  • Apparato locomotore
    Anatomia,  Apparato locomotore

    Calcagno

    Il calcagno è un osso breve, con il maggior asse antero-posteriore. Si trova sotto l’astragalo e presenta sei facce. La faccia superio­re si articola anteriormente con l’astragalo cui corrisponde perfettamente sia per quanto ri­guarda le faccette articolari sia per il solco del calcagno che, opponendosi all’omologo dell’a­stragalo, forma il seno del tarso. Dietro la faccetta postero-laterale, la superficie superiore dell’osso si fa irregolarmente cilindri­ca. La faccia inferiore, irregolare, presenta in dietro un rilievo, la tuberosità posteriore del calcagno da cui partono due tubercoli, mediale e laterale. Alla sua estremità anteriore la faccia è delimitata da un’altra sporgenza ossea detta tuberosità anteriore. Sulla faccia laterale si nota, all’unione del terzo anteriore…

    Commenti disabilitati su Calcagno
  • Apparato locomotore
    Anatomia,  Apparato locomotore

    Muscolo sartorio

    Il muscolo sartorio è un muscolo anteriore della coscia innervato dal nervo femorale (L2-L3). Con la sua azio­ne flette la gamba sulla coscia e la coscia sul ba­cino, abduce e ruota all'esterno la coscia.

    Commenti disabilitati su Muscolo sartorio
  • Apparato locomotore
    Anatomia,  Apparato locomotore

    Muscolo brachioradiale

    Il muscolo brachioradiale è un muscolo laterale dell’avambraccio. È innervato dal nervo radiale (C5-C6) e, contraendosi, flette l'avambraccio. La sua componente transartico­lare è importante per la stabilità dell'articola­zione del gomito.

    Commenti disabilitati su Muscolo brachioradiale
  • Apparato locomotore
    Anatomia,  Apparato locomotore

    Articolazione temporo-mandibolare

    L'articolazione temporo-mandibolare è una diartrosi condiloidea doppia che si stabilisce tra i due condili della mandibola e le fosse mandibolari delle due ossa temporali. L’articolazione viene considerata doppia in quanto tra il condilo mandibolare e la cavità articolare del temporale si interpone un disco completo (o menisco) che suddivide la cavità articolare in due parti non comunicanti tra loro; l’articolazione viene così distinta in due settori, temporo-meniscale e mandibolo-meniscale o condilo-meniscale.

    Commenti disabilitati su Articolazione temporo-mandibolare
  • Apparato locomotore
    Anatomia,  Apparato locomotore

    Muscolo piramidale

    Il muscolo piramidale è innervato dall’ultimo nervo intercostale; contraendosi, tende la linea alba. È un piccolo muscolo che si trova nella parte inferiore e mediale della parete addominale anteriore; ha forma triangolare con la base inferiore e l’apice superiore. Ha origine dalla faccia anteriore del ramo superiore del pube, tra il tubercolo e la sinfisi, e si porta in alto e medialmente per prendere inserzione sulla linea alba. Articolo creato il 26 febbraio 2010. Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

    Commenti disabilitati su Muscolo piramidale
  • Apparato locomotore
    Anatomia,  Apparato locomotore

    Muscolo grande pettorale

    Insieme al muscolo piccolo pettorale, al muscolo succlavio e al muscolo dentato anteriore, costituisce i muscoli toracoappendicolari (muscoli estrinseci del torace). Il muscolo grande pettorale è innervato dai nervi toracici anteriori del plesso brachiale (C5-C8 e T1); contrandosi, adduce e ruota all’interno l’omero oppure, se prende punto fisso all’omero, solleva il tronco. È situato anteriormente nel torace e forma gran parte della parete anteriore del cavo ascellare. Vi si distinguono una parte clavicolare, una parte sterno-costale ed una parte addominale. La parte clavicolare origina dai 2/3 mediali del margine anteriore della clavicola. La parte sterno-costale origina dalla faccia anteriore dello sterno e delle prime sei cartilagini costali. La parte addominale…

    Commenti disabilitati su Muscolo grande pettorale
  • Apparato locomotore
    Anatomia,  Apparato locomotore

    Articolazione cuboideo-navicolare

    L'articolazione cuboideo-navicolare è una delle articolazioni tra le ossa della fila distale del tarso edavviene tra cuboide e scafoide; è un’artrodia. La superficie articolare dello scafoide è situata sulla faccia anteriore di quest’osso; quella del cuboide sulla faccia me­diale. Le due ossa sono unite da una capsula fi­brosa incompleta e pertanto l'articolazione co­munica ampiamente con le altre della stessa fi­la; analogo comportamento presenta la mem­brana sinoviale. La capsula fibrosa è rinforzata da due legamenti cuboideonavicolari; i due capi articolari sono inoltre tenuti insieme da un lega­mento interosseo.

    Commenti disabilitati su Articolazione cuboideo-navicolare
  • Apparato locomotore
    Anatomia,  Apparato locomotore

    Fasce del piede

    Nel dorso del piede si trovano le fasce dorsali superfi­ciale e profonda e la fascia del muscolo estensore breve delle dita. Nella regione plantare è distesa superficialmente l’aponeurosi plantare; a livello del piano scheletrico si tro­va la fascia plantare profonda. La fascia dorsale superficiale si dispone tra lo strato sottocutaneo e i tendini dei muscoli estensori lunghi del­le dita e dell’alluce. Posteriormente si unisce alla parte superficiale del retinacolo degli estensori, anteriomente si perde sulle dita; lateralmente e medialmente passa nell’aponeurosi plantare. La fascia dorsale profonda è distesa sulle ossa metatarsali e sui muscoli interossei dorsali. La fascia del muscolo estensore breve delle dita avvol­ge la faccia superficiale dello stesso…

    Commenti disabilitati su Fasce del piede