Carpo

Il carpo è un complesso osseo a forma di doccia con la concavità anteriore e costituisce lo scheletro del segmento prossimale della mano, ossia del polso. Risulta composto di otto ossa, tutte brevi, che si dispongono in una fila prossimale e in una distale.
Le ossa della fila prossimale, in direzione latero-mediale, sono:

  • Osso scafoide (o navicolare) carpale.
  • Osso semilunare.
  • Osso piramidale.
  • Osso pisiforme.

Le ossa della fila distale, sempre in direzione latero-mediale, sono:

  • Osso trapezio.
  • Osso trapezoide.
  • Osso capitato.
  • Osso uncinato.

Il carpo nell’insieme ha forma quadrangolare e appare più ristretto nella parte prossimale che in quella distale. Il suo margine superiore è convesso e può essere paragonato a un condilo che si articola con lo scheletro dell’avambraccio; il margine inferiore è frastagliato e si articola con le ossa metacarpali; inoltre, il carpo presenta due margini di cui uno laterale (o radiale) e uno mediale (o ulnare).
La faccia dorsale del carpo è leggermente convessa mentre quella volare è concava in quanto i margini radiale e ulnare appaiono sollevati; sul lato radiale si osserva un rilievo dato dai tubercoli dell’osso scafoide e dell’osso trapezio (eminenza radiale del carpo), mentre sul lato ulnare un’altra sporgenza (eminenza ulnare del carpo) è data dall’osso pisiforme e dall’uncino dell’osso uncinato. La doccia delimitata dalle due eminenze prende il nome di solco del carpo che, ad opera del legamento trasverso del carpo, teso fra le due eminenze stesse, viene trasformato nel canale del carpo dove, insieme ai vasi e ai nervi, scorrono i tendini dei muscoli flessori delle dita.

Carpo

Carpo in proiezione dorsale

Articolo creato il 26 febbraio 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/carpo/
Twitter
Precedente Piccole labbra (o ninfe) Successivo Farmaci e barriera ematoencefalica