Metodo di Nissl

Il metodo di Nissl viene utilizzato tanto a livello citologico per lo studio della sostanza tigroide che a livello istologico per identificare la topografia dei neuroni. È indispensabile la fissazione in alcool a 95°.
La sostanza tigroide o zolle di Nissl è costituita da granuli di acido ribonucleico. La dissoluzione di questi granuli (cromatolisi) può presentarsi in alcune patologie o in seguito a lesioni del corpo cellulare.

Metodo di Nissl

Metodo di Nissl (fonte: Dipartimento di Anatomia Istologia e Medicina Legale, Università degli Studi di Firenze)

Articolo creato l’8 marzo 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/metodo-di-nissl/
Twitter
Precedente Polarità Successivo Configurazione interna del rene