Muscolo obliquo interno dell’addome

Il muscolo obliquo interno dell’addome è innervato dagli ultimi nervi intercostali (T8-T12) e dai nervi ileoipogastrico e ileoinguinale (L1). Come il muscolo obliquo esterno dell’addome, con la sua azione abbassa le coste, comportandosi quindi come muscolo espiratorio, flette il torace ma lo ruota dal proprio lato. Inoltre, determina anche un aumento della pressione addominale.
Si trova nella parete antero-laterale dell’addome, profondamente al muscolo obliquo esterno.
Origina dal terzo laterale del legamento inguinale, dalla spina iliaca anteriore superiore, dai ¾ anteriori della cresta iliaca e, in dietro, dalla faccia posteriore della fascia lombodorsale.
I fasci del muscolo si portano in alto e medialmente; quelli più posteriori si inseriscono al margine inferiore delle ultime tre cartilagini costali; tutti gli altri continuano in una lamina fibrosa, l’aponeurosi dell’obliquo interno, che partecipa alla formazione della guaina del muscolo retto e della linea alba.
La parte inferiore dell’aponeurosi dell’obliquo interno si fonde con l’aponeurosi del muscolo trasverso formando il tendine congiunto che s’inserisce al margine superiore del pube, al tubercolo pubico e alla parte mediale della cresta pettinea.
La faccia superficiale del muscolo obliquo interno è in rapporto con l’obliquo esterno e, posteriormente, con il muscolo grande dorsale; la faccia profonda è in rapporto con il muscolo trasverso.
Il margine inferiore entra a far parte della parete superiore del canale inguinale.

Muscolo obliquo interno dell'addome

Articolo creato il 26 febbraio 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/muscolo-obliquo-interno-delladdome/
Twitter
Precedente Biogenesi dei lipidi di membrana Successivo Articolazione tibio-fibulare distale