Struttura del condotto eiaculatore

La parete dei condotti eiaculatori, piuttosto sottile, è formata dalle tonache mucosa, musco­lare e avventizia.

  • La tonaca mucosa, di colorito giallastro, pre­senta una superficie interna anfrattuosa con infossamenti più o meno profondi, separati da creste irregolari.
    • L’epitelio di rivestimento è cilindri­co, semplice nel fondo delle fossette, stratifica­to in corrispondenza delle pieghe; le cellule epi­teliali, dotate di attività secretoria e contenenti granuli di pigmento giallastro, presentano i me­desimi caratteri di quelle dell’ampolla deferenziale e delle vescichette seminali. In vicinanza dello sbocco nell’uretra questo epitelio può es­sere sostituito da epitelio di transizione.
    • La la­mina propria, molto sottile, è ricca di fibre ela­stiche.
  • La tonaca muscolare è ridotta, specialmente nella porzione terminale dei dotti; fascetti di fibrocellule muscolari decorrono nelle varie dire­zioni e sono frammisti a fibre collagene ed elastiche.
  • La tonaca avventizia, di natura connettivale, si trova solo nella porzione iniziale dei dotti e continua con la capsula della prostata.

Articolo creato il 12 luglio 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/struttura-del-condotto-eiaculatore/
Twitter
Precedente Enterociti Successivo Tessuto linfoide associato alla cute