Vestibolo della bocca

Il vestibolo della bocca è una cavità che comunica anteriormente con l’esterno tramite la rima buccale e prosegue in dietro nella cavità buccale propriamente detta. Ha una forma a ferro di cavallo, con la conves­sità volta in avanti.
Presenta una parete esterna formata dalle labbra e dalle guance e una parete interna data dalle due arcate gengivodentali.
Le due pareti continuano l’una nell’altra in corrispondenza del fornice (o solco) vestibolare superiore e del fornice (o solco) vestibolare infe­riore. Entrambi questi solchi sono percorsi, sul­la linea mediana anteriore, da due pieghe della mucosa, i frenuli del labbro superiore, più svi­luppato, e del labbro inferiore. Posteriormente, i solchi vestibolari superiore e inferiore conflui­scono nel fondo del vestibolo dove fanno spor­genza medialmente il rilievo del processo coronoideo della mandibola e lateralmente quello determinato dal margine anteriore del muscolo massetere.
Quando le due arcate gengivodentali comba­ciano (occlusione), il vestibolo comunica con la cavità buccale per mezzo degli spazi interdentali e di quelli retrodentali. Gli spazi retrodentali, in numero di quattro, sono limitati in avanti dalle facce posteriori degli ultimi denti molari, in alto e in basso dalle gengive poste dorsalmente ai molari stessi, posteriormente dalla mucosa che tappezza il margine anteriore del ramo della mandibola.
Annessa al vestibolo della bocca è la ghiando­la parotide il cui dotto escretore (dotto parotideo di Stenone) attraversa lo spessore della guancia e si apre nella parete laterale del vestibo­lo stesso, di fronte al 2° dente molare superiore.

Vestibolo della bocca

Articolo creato il 12 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/vestibolo-della-bocca/
Twitter
Precedente Cellule satelliti (o amficiti) Successivo Vasi e nervi delle paratiroidi