Arteria ascellare

L’arteria ascellare è il tronco arterioso principale per l’arto su­periore. Dà rami collaterali per alcune forma­zione della spalla e del torace.
Decorre dal margine laterale della 1a costa al margine inferiore del muscolo grande pettorale dove termina continuando con l’arteria brachia­le. Insieme ai rami del plesso brachiale e alla vena ascellare attraversa il cavo ascellare, in rapporto con la parete anteriore del cavo stesso che è costituita dal muscolo grande pettorale dietro al quale si trovano la fascia clavicoracopettorale e il muscolo piccolo pettorale.
L’arteria ascellare viene divisa in tre porzioni, a seconda dei rapporti che contrae con il musco­lo piccolo pettorale.

  • La prima porzione si estende dal margine laterale del­la 1a costa al margine mediale del muscolo piccolo pet­torale. Ha rapporto in avanti con il muscolo succlavio, con la fascia clavicoracopettorale e con la vena cefalica, in dietro con il tronco secondario mediale del plesso brachiale e con il 1° spazio intercostale, lateralmente con il tronco secondario posteriore del plesso brachiale, medialmente con la vena ascellare.
  • La seconda porzione decorre dietro al muscolo picco­lo pettorale. Ha rapporto in dietro con il tronco secondario posteriore del plesso brachiale che la separa dal muscolo sottoscapolare, medialmente con la vena ascellare e con il tronco secondario mediale del plesso brachiale, lateralmente con il tronco secondario laterale del plesso brachiale e con il muscolo coracobrachiale.
  • La terza porzione va dal margine laterale del muscolo piccolo pettorale al margine inferiore del muscolo grande pettorale. È circondata dai rami termi­nali del plesso brachiale. Ha rapporto in avanti con la fascia ascellare e il muscolo grande pettorale, in dietro con i nervi radiale e ascellare che la separano dal musco­lo sottoscapolare e dai tendini dei muscoli grande roton­do e grande dorsale, lateralmente con la radice laterale del nervo mediano, con il nervo muscolocutaneo e con il muscolo coracobrachiale, medialmente con la radice mediale del nervo mediano e con i nervi cutaneo media­le del braccio, cutaneo mediale dell’avambraccio, ulnare e con la vena ascellare.

Rami collaterali dell’arteria ascellare sono: arteria toracica suprema, arteria toracoacromiale, arteria toracica laterale, arteria sottoscapolare, arteria circonflessa posteriore dell’omero e arteria circonflessa anteriore dell’omero.

L’arteria ascellare non dà rami terminali, continuando a pieno canale con l’arteria brachiale.

Arteria ascellare

Arteria ascellare

Porzioni dell'arteria ascellare

Articolo creato il 9 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/arteria-ascellare/
Twitter
Precedente Cavità viscerale Successivo Nuclei della sostanza grigia del midollo spinale