Muscolo omoioideo

Il muscolo omoioideo è innervato dai rami anteriori dei primi tre nervi cervicali attraverso l’ansa dell’ipoglosso. Con la sua azione abbassa l’osso ioide e tende la fascia cervicale media.
È un muscolo digastrico, formato da un ventre inferiore e da un ventre superiore, tra loro uniti da un tendine intermedio.
Il ventre inferiore origina dal margine superiore della scapola, all’interno dell’incisura, e si porta in alto, in avanti e medialmente, per proseguire nel tendine intermedio; da quest’ultimo ha origine il ventre superiore che continua ancora in alto e medialmente per fissarsi al margine inferiore dell’osso ioide, a lato dell’inserzione del muscolo sternoioideo.
Il muscolo omoioideo prende rapporto, dal basso in alto, con il muscolo trapezio, con il muscolo succlavio e con la clavicola; passa quindi sotto al muscolo sternocleidomastoideo e si mette in relazione con i muscoli scaleni, con la vena giugulare interna, con l’arteria carotide comune e con la ghiandola tiroide; il tendine intermedio incrocia il fascio vascolo-nervoso del collo.
Tra i due muscoli omoioidei è tesa la fascia cervicale media.

Muscolo omoioideo

Muscolo omoioideo del collo

Articolo creato il 25 febbraio 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/muscolo-omoioideo/
Twitter
Precedente Arterie del midollo spinale Successivo Betanecolo