Parodonto

Il parodonto è costituito da un insieme di formazioni che si mettono in rapporto con la radice e con il colletto del dente. Queste forma­zioni hanno principalmente funzioni trofiche e di supporto del dente e hanno inoltre il compito di assorbire e di attutire le sollecitazioni mecca­niche che i denti subiscono, per esempio, duran­te l’occlusione e la masticazione (carico occlusa­le e carico masticatorio). Il parodonto è costi­tuito dal legamento alveolodentale, dall’osso al­veolare, dal cemento e dalla gengiva.
Il le­gamento alveolodentale, portandosi dal cemento all’osso alveolare, fissa i denti agli alveoli. È in continuità con il connettivo che for­ma la lamina propria della gengiva e comunica inoltre con gli spazi midollari dell’osso alveola­re attraverso canali vascolari e con la polpa dentale attraverso i fori apicali delle radici. Il legamento alveolodentale è formato da fasci collageni che si fissano fortemente al cemento dentale e all’osso alveolare sotto forma di fibre di Sharpey. Tra i fasci di fibre collagene si tro­vano vasi sanguiferi e nervi. Questi ultimi for­mano numerose terminazioni propriocettive sensibili alla pressione. I fasci collageni del lega­mento alveolodentale si distinguono in diversi gruppi che, dal colletto verso la radice dentale, sono:

  • Il gruppo della cresta alveolare, formato da fibre che dal cemento del colletto decorrono orizzontalmente verso la cresta alveolare.
  • Il gruppo orizzontale, costituito da fibre che, con decorso appunto orizzontale, vanno dal colletto all’osso alveolare, in corrispondenza del terzo più superficiale della radice.
  • Il gruppo obliquo, che consiste di fibre tanto più lunghe quanto più ci si sposta in direzione dell’apice delle radi­ci.
  • Il gruppo apicale, formato da fasci collageni che dagli apici radicolari si irradiano in tutte le direzioni.

Le fibre collagene, originate dal ce­mento o dall’osso alveolare, non attraversano l’intero spazio alveolodentale per terminare nel­l’osso o, rispettivamente, nel cemento; esse si esauriscono invece in corrispondenza del plesso intermedio formato da un intreccio di fasci col­lageni che si forma con il contributo di fibre a partenza ossea o cementale, in corrispondenza della parte intermedia del legamento alveolodentale.

Articolo creato il 19 luglio 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/parodonto/
Twitter
Precedente Centri secondari (o epifisari) Successivo Coltura di cellule