Seni venosi della dura madre

I seni venosi della dura madre (alcuni impari e mediani, altri pari), sono canali venosi che decorrono nello spessore della dura madre encefalica. Hanno in sezione forma triangolare o circolare o semicir­colare. La loro parete è costituita esclusivamen­te dall’endotelio, da un esile strato sottoendoteliale connettivale elastico e dal tessuto fibroso della dura meninge. Sono pertanto immobili e costantemente beanti. Spesso la loro cavità è at­traversata da briglie, setti o trabecole. Presenta­no, lungo il loro decorso, cavità a forma di lacune irregolari, i laghi sanguigni (o lacune venose) che ricevono lo sbocco di vene meningee e di vene diploiche. Oltre a defluire principalmente nella vena giugulare interna i se­ni comunicano con la circolazione venosa extracranica mediante canali venosi detti vene emissarie che posseggono orifizi propri.
Nei seni venosi della dura madre drenano le vene diploiche, le vene della duramadre, le vene dell’organo della vista, le vene dell’organo del­l’udito, le vene dell’encefalo.

Articolo creato il 12 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/seni-venosi-della-dura-madre/
Twitter
Precedente Struttura del condotto cocleare Successivo Articolazione atlo-assiale mediana