Trasportatori di membrana

I trasportatori di membrana sono delle proteine che attraversano a tutto spessore la membrana fosfolipidica e spostano gli ioni contro gradiente. Possono utilizzare l’energia derivata dall’idrolisi di ATP (trasporto primario), o possono utilizzare l’energia generata dal trasporto di un altro ione secondo gradiente; si parla, perciò, di trasporto attivo secondario.
Il trasporto può coinvolgere un solo ione; in tal caso si parla di uniporto.
Può coinvolgere due ioni (cotrasporto) che possono spostarsi nella stessa direzione (simporto) o in direzioni opposte (antiporto).
Ci sono diversi trasportatori nelle cellule tra cui, quelli del sodio, sono molto importanti.
Tra i simporti del sodio ci sono:

  • (1 o 2)Na+-Glu (SGLT).
  • 1Na+-1K+-2Cl.
  • Na+-I (nelle cellule tiroidee).
  • Na+-3HCO3 (nel rene, per il riassorbimento di HCO3).
  • Na+-HPO4 (nel rene, per il riassorbimento di HPO4.
  • Na+-acidi biliari.
  • Na+-ioni bivalenti.

Tra gli antiporti del sodio ci sono:

  • 3Na+-Ca++ (o NCX).
  • Na+-H+.

Articolo creato il 24 febbraio 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/trasportatori-di-membrana/
Twitter
Precedente Muscolo costrittore inferiore della faringe Successivo Vasi e nervi del canale (o dotto) deferente