Appendici vescicolose

Le appendici vescicolose sono piccole formazioni cistiche, che possono essere reperite sulla pagina anteriore del mesosalpinge, in vicinanza dell’epooforon. Il loro significato non è ben noto. Più costante, tra queste, è l’appendice vescicolosa (o idatide di Morgagni) che si rinviene in corri­spondenza delle fimbrie dell’infundibolo tubarico, più frequentemente della fimbria ovarica.
Ha l’aspetto di una vescicola peduncolata, del volu­me di un pisello o poco più, ripiena di liquido chiaro e a parete sottile, costituita da un epitelio semplice, ap­piattito o cubico e da una tonaca connettivale ricca di vasi.
Viene interpretata come un residuo dell’estremità prossimale del dotto di Wolff.

Articolo creato il 10 marzo 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/appendici-vescicolose/
Twitter
Precedente Struttura della ghiandola sottomandibolare Successivo Muscolo estensore ulnare del carpo