Arteria pudenda interna

L’arteria pudenda interna è un ramo parietale del tronco anteriore dell’arteria iliaca interna.
È il più piccolo dei due rami di divisione del tronco anteriore dell’arteria iliaca interna, essendo l’altro l’arteria glutea inferiore.
Si distribuisce al perineo e ai genitali esterni con un decorso che è uguale nei due sessi; sono inve­ce diversi nel maschio e nella femmina il calibro del vaso (che è maggiore nel maschio) e le sue diramazioni.
Decorre in basso e lateralmente, davanti al plesso sa­crale che la separa dal muscolo piriforme ed esce dalla cavità pelvica attraverso la parte inferiore del grande foro ischiatico, fra il margine inferiore del mu­scolo piriforme e il legamento sacrospinoso. Decorre quindi sulla faccia posteriore della spina ischiatica, in­crociandola e curvando in avanti. In questo tratto è co­perta dal muscolo grande gluteo e ha posteriormente l’arteria glutea inferiore che la incrocia, dirigendosi in basso e lateralmente. Circondata la spina ischiatica, attraversa il piccolo foro ischiatico e si colloca sulla faccia interna della tuberosità ischiatica, 3-4 cm sopra al suo margine inferiore. Decorre quindi sulla tuberosità dell’i­schio, medialmente al muscolo otturatorio interno, con­tenuta in uno sdoppiamento della fascia otturatoria, as­sieme alle vene pudende e al nervo pudendo. In questo tratto l’arteria si trova sulla parete laterale della fossa ischiorettale.
Giunta dietro al muscolo trasverso superficia­le del perineo si divide nei suoi rami terminali, l’arteria perineale e l’arteria del pene (nel maschio) o del clito­ride (nella femmina).

Arteria pudenda

Arteria pudenda interna

Arteria pudenda nella femmina

Articolo creato il 9 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/arteria-pudenda-interna/
Twitter
Precedente Funicolo (o cordone) spermatico Successivo Struttura del timo