Fibre nervose centrali

Nelle fibre nervose centrali un solo oligodendrocito avvolge più assoni. La guaina mielinica appare interrotta ad intervalli regolari in corrispondenza di costrizioni note come nodi di Ranvier. In loro corrispondenza i prolungamenti degli oligodendrociti contigui non si interdigitano e lasciano un intervallo dove l’assone è nudo, cioè non avvolto dal citoplasma della cellula di glia (a differenza delle fibre nervose periferiche). Inoltre, siccome manca la guaina reticolare di Key e Retzius, l’assone a livello dei nodi di Ranvier è direttamente esposto all’ambiente extracellulare.
Raramente si osservano le cosiddette incisure di Schmidt-Lanterman; l’incisura rappresenta zone in cui le lamelle di mielina, avvolte a spira, si separano l’una dall’altra per breve tratto, senza interrompersi; questi spazi si succedono in forma di spirale e sono occupati dal citoplasma degli oligodendrociti.

Articolo creato il 7 marzo 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/fibre-nervose-centrali/
Twitter
Precedente Muscolo otturatorio esterno Successivo Osso lacrimale