Mezzi di fissità del pene

Il pene è mantenuto fisso nella sua sede da un apparato sospensore costituito dal legamento fundiforme e dal legamento sospensore.
Il legamento fundiforme è una dipendenza della linea alba dell’addome e origina circa 5 cm al di sopra della sinfisi pubica, sotto forma di un fascio fibroelastico; si porta quindi in basso e, raggiunto il dorso del pene, si sdoppia in due lamine che circondano il pene aderendo alla sua fascia. Si ricostituisce nuovamente come lega­mento unico sulla faccia ventrale dell’organo per prolungarsi nel setto scrotale.
Il legamento sospensore è rappresentato da un robusto fascio fibroso triangolare che origi­na dalla faccia anteriore della sinfisi pubica e si perde in basso sulla fascia del pene, nel punto dove i corpi cavernosi si accollano l’uno al­l’altro.

Articolo creato l’1 novembre 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/mezzi-di-fissita-del-pene/
Twitter
Precedente Rifiuto delle cure Successivo Muscolo estensore comune delle dita della mano