Quiz

Quiz di medicina termale

In questa pagina è possibile esercitarsi su quiz di medicina termale.

Puoi scegliere un test da 10, 25, 50, 100 o 140 domande, estratte da un archivio di centinaia di domande (della stessa disciplina).

Ogni volta che si ripete un quiz le domande saranno diverse e l’ordine delle risposte mescolato.

Ogni domanda presenta 5 possibili risposte di cui 1 sola corretta.

Le risposte corrette/errate saranno visualizzate subito dopo aver risposto, nonché al termine del quiz.

Per esercitarti su altre discipline o simulazioni, vai qui.

Hai riscontrato errori? Invia un messaggio per comunicarlo!

Attenzione! Tutti i quiz possono essere svolti liberamente, senza registrazione al sito.
Se si desidera archiviare le prove effettuate nella propria area personale, così da poterle confrontare successivamente, la registrazione (gratuita) è invece necessaria, in modo da effettuare il login prima di svolgere un quiz.
Solo per gli utenti registrati, inoltre, in futuro sarà possibile visualizzare una classifica di tutti coloro che hanno svolto un determinato quiz.

Accedi o registrati!

32

Medicina termale [10 domande]

1 / 10

Nella mucosa nasale dopo trattamento crenoterapico si è osservato:

2 / 10

Le acque di regime alimentare di un atleta sono:

3 / 10

Un bagno con acqua minerale si pratica di norma alla temperatura media di:

4 / 10

Cure idropiniche con acque cloruro-sodiche sono indicate in:

5 / 10

I fanghi terapeutici sono indicati in:

6 / 10

La somministrazione di acque bicarbonate è utile:

7 / 10

Le acque bicarbonato-solfato-alcaline somministrate per bibita sono controindicate in:

8 / 10

Quale di queste condizioni non è una controindicazione assoluta alla fangoterapia:

9 / 10

La balneoterapia sulfurea è controindicata in:

10 / 10

Le acque sulfuree hanno sulla cute un'azione:

32

Medicina termale [25 domande]

1 / 25

Le acque arsenicali-ferruginose si somministrano per via orale in quantità media giornaliera di cc:

2 / 25

Le acque bicarbonato-solfato-alcaline somministrate per bibita sono indicate:

3 / 25

Le acque bicarbonato-solfato-alcaline si somministrano per bibita in quantità giornaliera di circa ml:

4 / 25

Sorgenti di acque solfato-bicarbonate si trovano a:

5 / 25

Nel trattamento di malattie cutanee sono utili:

6 / 25

Le inalazioni sulfuree:

7 / 25

La produzione di sudore viene stimolata soprattutto da:

8 / 25

Le acque sulfuree si usano per bibita in dose di:

9 / 25

Il bagno in acque salse determina:

10 / 25

Il miglioramento della cenestesi è un effetto aspecifico della crenoterapia dovuto a:

11 / 25

Nella sindrome nefrosica sono indicate:

12 / 25

I fanghi terapeutici sono controindicati:

13 / 25

Grotte naturali terapeutiche "secche" si trovano a:

14 / 25

Nelle acque arsenicali è presente in piccola quantità Arsenico (As). In elevate quantità l'arsenico è un veleno. Perchè?

15 / 25

Quali sono le acque minerali più usate in ginecologia:

16 / 25

Le acque oligominerali somministrate per bibita inducono:

17 / 25

Nel reumatismo articolare acuto si impiega:

18 / 25

Il periodo di maturazione di un fango terapeutico dura circa:

19 / 25

Le acque medio-minerali hanno un residuo fisso a 180 °C di g/l:

20 / 25

Quale proprietà fisica favorisce l'azione lassativa delle acque minerali cloruro-sodiche forti:

21 / 25

La radioattività delle acque minerali radioattive si deve prevalentemente a:

22 / 25

Il calore umido è meglio tollerato del calore secco:

23 / 25

Le acque oligominerali somministrate per bibita sono indicate:

24 / 25

Le cure termali nell'ambito del SSN sono considerate:

25 / 25

Insufflazioni tubo-timpaniche con mezzi termali non svolgono effetti favorevoli in:

4

Medicina termale [50 domande]

1 / 50

Il catione Mg presente nelle acque solfato-bicarbonate:

2 / 50

Cure idropiniche con acque cloruro-sodiche stimolano:

3 / 50

Nella malattia da reflusso gastroesofageo sono utili:

4 / 50

Le acque oligominerali somministrate per bibita sono indicate:

5 / 50

I fanghi terapeutici sono indicati in:

6 / 50

Dopo l'espulsione di un calcolo di urato il paziente deve continuare la cura idropinica:

7 / 50

Le acque oligominerali per bibita sono controindicate:

8 / 50

Quali di queste condizioni controindica l'impiego di acque solfato-bicarbonate:

9 / 50

L'aumento di CPK sierica dopo attività fisica è ridotto dopo:

10 / 50

Quale dei seguenti composti non deve essere presente nelle acque utilizzate per la preparazione degli alimenti dei lattanti:

11 / 50

Le acque cloruro sodiche sono controindicate in:

12 / 50

Che cosa distingue le acque minerali dall'acqua di rubinetto e dall'acqua di mare:

13 / 50

Una componente solida di un fango è rappresentata da:

14 / 50

Nelle endometriti sono indicate prevalentemente:

15 / 50

Le acque bicarbonato-alcalino-terrose in età pediatrica non sono indicate in:

16 / 50

Gli effetti sistemici della terapia termale sono:

17 / 50

Per effetto della terapia idropinica con acque bicarbonate si ha:

18 / 50

Nel reumatismo articolare acuto si impiega:

19 / 50

Quale di queste malattie controindica l'uso di acque clorurosodiche:

20 / 50

Cure inalatorie salso-bromo-iodiche sono indicate in:

21 / 50

Quali di queste condizioni controindicano l'uso delle acque oligominerali:

22 / 50

Nelle acque sulfuree lo zolfo è presente in forma di:

23 / 50

La fangoterapia esercita una parte dei suoi effetti:

24 / 50

L'effetto coleretico di alcune cure idropiniche è soprattutto di origine:

25 / 50

In corso di infezioni delle vie urinarie è utile:

26 / 50

Le acque medio-minerali hanno un residuo fisso a 180 °C di g/l:

27 / 50

La doccia rettale ascendente si pratica a temperatura di:

28 / 50

Le acque oligominerali contengono residuo secco a 180°C inferiore a:

29 / 50

In corso di fangoterapia è stato dimostrato:

30 / 50

Nel trattamento di malattie cutanee sono utili:

31 / 50

Le acque bicarbonate per bibita sono indicate in:

32 / 50

Quale di queste stazioni termali ha sorgenti di acque cloruro-sodiche:

33 / 50

Per il riequilibrio dell'omeostasi acido-base in corso e dopo attività sportiva sono utili:

34 / 50

Nella gotta le acque oligominerali inducono:

35 / 50

Gli isotopi dell'idrogeno sono:

36 / 50

La balneoterapia termale non è indicata in:

37 / 50

Le acque bicarbonato-solfato-alcaline si somministrano per bibita in quantità giornaliera di circa ml:

38 / 50

La falda è:

39 / 50

Le acque sulfuree hanno sulla cute un'azione:

40 / 50

La terapia idropinica in età pediatrica:

41 / 50

La balneoterapia sulfurea è utile in:

42 / 50

Le grotte naturali terapeutiche stimolano:

43 / 50

Sono particolarmente ricche di calcio e magnesio le acque:

44 / 50

Le acque oligominerali sono indicate in:

45 / 50

Quale residuo secco hanno le acque minerali in senso stretto:

46 / 50

L'effetto antilitogeno delle acque salso-solfato-alcaline si realizza per:

47 / 50

Le acque sulfuree sono indicate nelle:

48 / 50

Gli effetti favorevoli dei fanghi sono rappresentati da:

49 / 50

Cure idropiniche con acque cloruro-sodiche sono indicate in:

50 / 50

Tra gli effetti aspecifici di un bagno termale vi è:

3

Medicina termale [100 domande]

1 / 100

Quale di queste condizioni controindica l'impiego delle acque salso-iodiche:

2 / 100

Le acque solfate sono indicate in:

3 / 100

Le acque bicarbonate per bibita sono indicate in:

4 / 100

Le acque bicarbonato-alcalino-terrose in età pediatrica non sono indicate in:

5 / 100

L'anidride carbonica (CO2) disciolta nelle acque minerali:

6 / 100

In corso di fangoterapia si ha a livello urinario:

7 / 100

Nella rinite cronica catarrale sono indicate:

8 / 100

Un ciclo di balneoterapia termale comprende:

9 / 100

Nelle grotte naturali terapeutiche secche la temperatura massima utile è di circa:

10 / 100

La crenoterapia esterna comprende:

11 / 100

Si definisce a basso contenuto sodico un'acqua con tenore di Na inferiore a:

12 / 100

La presenza di selenio nelle acque termali conferisce proprietà antiossidanti. Perchè?

13 / 100

Le acque carboniche si somministrano per bibita nella quantità di:

14 / 100

La crisi termale in fangoterapia si verifica generalmente:

15 / 100

La sordità rinogena dal punto di vista termale si giova di:

16 / 100

Nei postumi di flebopatie si impiegano:

17 / 100

Le acque oligominerali per bibita sono controindicate:

18 / 100

Il pH delle precipitazioni atmosferiche in assenza di inquinamento è normalmente:

19 / 100

Si definisce acqua ricca in sali minerali un'acqua minerale con residuo fisso:

20 / 100

La circolazione venosa può essere influenzata favorevolmente da:

21 / 100

Le malattie otorinolaringoiatriche con indicazione alla crenoterapia sono:

22 / 100

Il clima di deserto è caratterizzato da:

23 / 100

Le acque "connate":

24 / 100

Un'acqua minerale solfata è un'acqua che contiene:

25 / 100

Le acque arsenicali-ferruginose si somministrano per via orale in quantità media giornaliera di cc:

26 / 100

La balneoterapia termale esercita:

27 / 100

Nel corso dell'applicazione di un fango si ha:

28 / 100

L'uso terapeutico delle acque termali solfuree in età pediatrica:

29 / 100

La somministrazione di acqua oligominerale determina:

30 / 100

Il clima marino è controindicato in:

31 / 100

In gravidanza si consiglia nell'alimentazione l'assunzione di:

32 / 100

Le acque bicarbonate favoriscono:

33 / 100

In corso di infezioni delle vie urinarie è utile:

34 / 100

I bagni carbogassosi sono indicati in:

35 / 100

La crisi termale è più frequente durante i trattamenti termali:

36 / 100

Che cosa distingue le acque minerali dall'acqua di rubinetto e dall'acqua di mare:

37 / 100

Le acque sulfuree hanno effetto:

38 / 100

Quali sono le acque minerali più usate in ginecologia:

39 / 100

La terapia idropinica in età pediatrica:

40 / 100

Le grotte naturali terapeutiche stimolano:

41 / 100

Le inalazioni sulfuree:

42 / 100

I fanghi terapeutici sono indicati in:

43 / 100

Quali di queste condizioni morbose si giova di acque solfato-bicarbonate:

44 / 100

Le cure termali nell'ambito del SSN sono considerate:

45 / 100

La terapia termale nella insufficienza tubarica può:

46 / 100

La litiasi biliare viene influenzata da cure idropiniche attraverso:

47 / 100

L'effetto antilitogeno delle acque salso-solfato-alcaline si realizza per:

48 / 100

Quale di queste condizioni cliniche è controindicata per la fangoterapia:

49 / 100

Prima di un trattamento fangoterapico è necessario eseguire:

50 / 100

La fangoterapia realizza nell'osteoartrosi:

51 / 100

Per effetto della terapia idropinica con acque bicarbonate si ha:

52 / 100

Un fango terapeutico si pratica di norma alla temperatura media di:

53 / 100

Quale residuo secco hanno le acque minerali in senso stretto:

54 / 100

Tra le malattie orecchio-naso-gola non si giovano di cure termali:

55 / 100

Le acque sulfuree svolgono:

56 / 100

Nelle rino-sinusiti croniche è indicata la terapia:

57 / 100

Le acque solfate s'impiegano nella terapia della:

58 / 100

Il catione Mg presente nelle acque solfato-bicarbonate:

59 / 100

Nella sindrome postcolecistectomia sono utili:

60 / 100

Le acque oligominerali si somministrano prevalentemente per:

61 / 100

Le acque cloruro-sodiche:

62 / 100

Nell'osteoporosi si usano come acque di regime:

63 / 100

Nel trattamento di malattie cutanee sono utili:

64 / 100

L'effetto coleretico di alcune cure idropiniche è soprattutto di origine:

65 / 100

Le acque sulfuree hanno:

66 / 100

Per fango vergine s'intende:

67 / 100

Il ricambio idrico del lattante è rispetto a quello dell'adulto:

68 / 100

Dopo l'espulsione di un calcolo di urato il paziente deve continuare la cura idropinica:

69 / 100

In crenoreumatologia il fango prescritto si spalma sulla parte con uno spessore di:

70 / 100

Le acque salso-bromo-iodiche sono impiegate nel trattamento di:

71 / 100

Le irrigazioni vaginali utilizzano soprattutto acque:

72 / 100

Nella mucosa nasale dopo trattamento crenoterapico si è osservato:

73 / 100

Un substrato impermeabile può essere costituito da:

74 / 100

Nelle crisi di asma si praticano:

75 / 100

L'alcalosi metabolica può insorgere per:

76 / 100

In corso di balneoterapia si determina:

77 / 100

Le acque oligominerali somministrate per bibita sono indicate:

78 / 100

Tossicosi epato-cellulari sperimentali si giovano di cure idropiniche:

79 / 100

Le beta-endorfine aumentano in corso di:

80 / 100

Le acque oligominerali somministrate per bibita inducono:

81 / 100

La radioattività delle acque minerali radioattive si deve prevalentemente a:

82 / 100

La durezza di un'acqua è in diretta dipendenza con il contenuto di:

83 / 100

Le grotte naturali terapeutiche secche sono controindicate in:

84 / 100

Gli effetti favoreli delle acque minerali sulla calcolosi delle vie urinarie riguardano:

85 / 100

Gli isotopi dell'idrogeno sono:

86 / 100

Quale di queste affermazioni è falsa:

87 / 100

Le acque medio-minerali hanno un residuo fisso a 180 °C di g/l:

88 / 100

Importante stazione termale italiana di acque radioattive:

89 / 100

Le acque bicarbonato-solfate determinano le seguenti modificazioni della bile:

90 / 100

Le acque solfate agiscono nella stipsi per:

91 / 100

Nelle pneumopatie interstiziali è utile:

92 / 100

Nelle acque sulfuree l'acido solfidrico (H2S) può essere presente come tale o dissociato come HS- oppure come S=. Quale fattore influenza ad una data temperatura il grado di dissociazione?

93 / 100

L'idrogeno solforato (H2S) presente nelle acque sulfuree è:

94 / 100

Il clinostatismo durante cure idropiniche oligominerali stimola particolarmente:

95 / 100

Dopo trattamento con acque bicarbonate aumenta nel sangue il valore di:

96 / 100

Le acque di regime alimentare di un atleta sono:

97 / 100

Le acque cloruro-sodiche sono indicate:

98 / 100

Le acque sulfuree hanno sulla cute un'azione:

99 / 100

I fanghi terapeutici sono indicati in:

100 / 100

Le acque sulfuree si usano per bibita in dose di:

2

Medicina termale [140 domande]

1 / 140

Il clima di montagna è controindicato in:

2 / 140

Nelle grotte naturali terapeutiche secche la temperatura massima utile è di circa:

3 / 140

Le acque oligominerali possono essere impiegate con creatinina:

4 / 140

Lo zolfo delle acque sulfuree si combina con:

5 / 140

Nelle rino-sinusiti croniche è indicata la terapia:

6 / 140

Il ricambio idrico del lattante è rispetto a quello dell'adulto:

7 / 140

Quale di queste condizioni morbose controindica l'uso di acque cloruro-sodiche:

8 / 140

Le acque "connate":

9 / 140

Gli effetti favorevoli dei fanghi sono rappresentati da:

10 / 140

Le acque cloruro-sodiche:

11 / 140

Influenzamenti immunitari si rilevano particolarmente dopo:

12 / 140

Lo Zolfo, presente nelle acque contenenti H2S, esplica in età pediatrica attività:

13 / 140

Un bagno con acqua minerale si pratica di norma alla temperatura media di:

14 / 140

La sordità rinogena dal punto di vista termale si giova di:

15 / 140

Si definisce calcica un'acqua minerale con oltre:

16 / 140

La radioattività delle acque minerali radioattive si deve prevalentemente a:

17 / 140

Nella gotta sono indicate acque:

18 / 140

Gli effetti biologici locali e generali dei fanghi sono:

19 / 140

La fangoterapia induce variazioni sieriche di:

20 / 140

Quale proprietà fisica favorisce l'azione lassativa delle acque minerali cloruro-sodiche forti:

21 / 140

L'apporto di acque oligominerali:

22 / 140

Un fango terapeutico si pratica di norma alla temperatura media di:

23 / 140

Tra le malattie orecchio-naso-gola non si giovano di cure termali:

24 / 140

I trattamenti inalatori termali stimolano:

25 / 140

Il clinostatismo durante cure idropiniche oligominerali stimola particolarmente:

26 / 140

Si definisce acqua minimamente mineralizzata un'acqua con residuo fisso:

27 / 140

La reazione sudatoria dopo un fango dura mediamente:

28 / 140

Che cosa distingue le acque minerali dall'acqua di rubinetto e dall'acqua di mare:

29 / 140

Il calcio contenuto nelle acque minerali bicarbonato-alcalino-terrose può essere utile:

30 / 140

Nelle grotte naturali terapeutiche umide è resa difficile:

31 / 140

I fanghi terapeutici sono indicati in:

32 / 140

Durante l'antroterapia con il sudore si elimina:

33 / 140

Dopo litotrissia urinaria è utile trattamento con:

34 / 140

La balneoterapia sulfurea è controindicata in:

35 / 140

Nella laringite cronica la terapia termale può avere:

36 / 140

La balneoterapia sulfurea è impiegata:

37 / 140

Nelle acque sulfuree l'acido solfidrico (H2S) può essere presente come tale o dissociato come HS- oppure come S=. Quale fattore influenza ad una data temperatura il grado di dissociazione?

38 / 140

Le irrigazioni vaginali utilizzano soprattutto acque:

39 / 140

Dopo trattamento con acque bicarbonate aumenta nel sangue il valore di:

40 / 140

Le acque bicarbonate comprendono:

41 / 140

Che tipo di acqua minerale viene utilizzata nelle insufflazioni tubariche:

42 / 140

Nella crisi termale si ha:

43 / 140

I microclismi durano:

44 / 140

I bagni carbo-gassosi si applicano alla temperatura di circa:

45 / 140

Insufflazioni tubotimpaniche con acque sulfuree sono utili:

46 / 140

Nell'assunzione quotidiana di acque salso-solfato-alcaline:

47 / 140

Le acque oligominerali:

48 / 140

I bagni salso-iodici sono impiegati:

49 / 140

In corso di fangoterapia si ha:

50 / 140

Quale di queste malattie controindica l'uso di acque minerali solfate:

51 / 140

Nella sindrome postcolecistectomia sono utili:

52 / 140

In quali malattie vascolari si eseguono terapie termali:

53 / 140

La sindrome da fatica dello sportivo può essere attenuata con:

54 / 140

Nella gotta le acque oligominerali inducono:

55 / 140

Cure idropiniche con acque cloruro-sodiche sono controindicate in:

56 / 140

Quali di queste condizioni controindica l'impiego di acque solfato-bicarbonate:

57 / 140

Gli effetti circolatori locali dei fanghi sono:

58 / 140

Le endorfine liberate dall'assunzione di acque bicarbonate:

59 / 140

La balneoterapia solfurea si esegue a temperatura compresa:

60 / 140

Nelle otiti medie catarrali sono indicate:

61 / 140

Le beta-endorfine aumentano in corso di:

62 / 140

Le acque salso-iodiche trovano prevalente impiego:

63 / 140

Il clima marino è indicato in:

64 / 140

La crenoterapia esterna comprende:

65 / 140

Le irrigazioni nasali vanno effettuate a temperatura di:

66 / 140

Un'acqua minerale si definisce ferruginosa se contiene: