Sistema nervoso periferico
Anatomia,  Sistema nervoso,  SNP

Sistema afferente (o viscerosensitivo) dell’ortosimpatico

La trasmissione degli impulsi sensitivi presenta caratteristiche analoghe a quella dei nervi sensitivi somatici. Avviene tramite fibre il cui protoneurone è situato in un ganglio spinale ed è rappresentato da un neurone a T, con un prolungamento centrale ed uno periferico.

  • Il prolungamento centrale reca lo stimolo ai centri nevrassiali viscerali sensitivi rappresentati dalla colonna viscerosensitiva che occupa il collo del corno posteriore della sostanza grigia del midollo spinale.
  • Il prolungamento periferico, che raccoglie lo stimolo sensitivo, al pari delle fibre efferenti, ha decorso diverso. Le fibre che si distribuiscono ai visceri e ai corrispondenti vasi sanguigni raggiungono la catena ortosimpatica passando per i rami comunicanti bianchi e, da questa, si portano nei rami viscerali e nei plessi perivascolari; le fibre che si recano ai distretti somatici vi si distribuiscono decorrendo nei plessi perivascolari e nei nervi spinali.

Articolo utile? Condividilo!
Commenti disabilitati su Sistema afferente (o viscerosensitivo) dell’ortosimpatico