Tessuto linfoide

Per ottimizzare le interazioni cellulari necessarie alle fasi di riconoscimento e di attivazione delle risposte immunitarie specifiche, i linfociti e le cellule accessorie sono concentrati in tessuti e organi ben definiti, che sono anche i siti in cui vengono convogliati gli antigeni estranei. Il tessuto linfoide si organizza in organi linfoidi primari (o generativi), in cui i linfociti cominciano ad esprimere i recettori per l’antigene ed acquisiscono la maturità fenotipica e funzionale, ed organi linfoidi secondari (o periferici), in cui hanno inizio e si sviluppano le risposte linfocitarie agli antigeni estranei.
Gli organi linfoidi primari sono:

  • Midollo osseo (o tessuto mieloide), da cui hanno origine tutti i linfociti.
  • Timo, dove i linfociti T maturano e raggiungono lo stadio di competenza funzionale.

Gli organi linfoidi secondari comprendono:

  • Linfonodi.
  • Milza.
  • Tessuto linfoide associato alla cute.
  • Tessuto linfoide associato alle mucose (MALT).

Inoltre, nei tessuti connettivi e in tutti gli organi, eccetto che nel sistema nervoso centrale, si ritrovano aggregati di linfociti scarsamente definiti.

Articolo creato il 6 marzo 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/tessuto-linfoide/
Twitter
Precedente Melanociti Successivo Polpa del dente