Scroto (o borsa scrotale)

Lo scroto (o borsa scrotale) è un sacco, com­pletamente rivestito da cute, situato sotto la sin­fisi pubica, fra la radice delle cosce, dietro il corpo del pene. È suddivisa da un setto media­no in una cavità destra e in una sinistra, in cia­scuna delle quali sono contenuti il rispettivo te­sticolo con l’epididimo e la prima porzione del funicolo spermatico.
Lo scroto con il suo contenuto si presenta co­me una voluminosa sporgenza, impari e media­na, che mostra un’estremità inferiore (o fondo) slargata e libera e un’estremità superiore (o radice) più ristretta e aderente alla regione pubica.
La forma e le dimensioni dello scroto variano secondo l’età e secondo altri fattori (temperatu­ra, stati emotivi, malattie, ecc.). Nel bambino lo scroto è piccolo, globoso e piuttosto consi­stente. Nell’adulto si allunga, assumendo una forma ovoidale e divenendo più mobile e più molle. Nel vecchio, infine, diviene piriforme, pendente e flaccido. Per l’influenza del caldo, della febbre e di malattie debilitanti acquista, anche nel soggetto giovane, l’aspetto tipico del­l’anziano, mentre con il freddo tende a retrarsi.
Sulla superficie esterna, lungo la linea media­na, è presente una sottile cresta longitudinale (o rafe) che anteriormente continua sulla faccia in­feriore del pene e posteriormente prosegue sul perineo fino all’orifizio anale. Il rafe rappresen­ta l’esito della saldatura delle pieghe genitali e scrotali che ha luogo verso la fine del 3° mese di vita intrauterina. Al rafe, profondamente, corrisponde il setto scrotale, rappresentato da una lamina posta sul piano sagittale mediano.
Nello scroto si può distinguere: una radice ri­stretta, che aderisce alla regione pubica, un fon­do, che sostiene i testicoli e in genere è più al­lungato nella metà sinistra, una faccia anterio­re, una faccia posteriore e due margini laterali, smussi. La faccia anteriore presenta una doccia longitudinale sulla quale poggia il corpo del pe­ne allo stato di flaccidità. La faccia posteriore è invece uniformemente convessa e in alto con­tinua con il perineo.

Articolo creato l’1 novembre 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

ScrotoBorsa scrotale

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://www.medicinapertutti.it/argomento/scroto-o-borsa-scrotale/
Twitter
Precedente Arteria tibiale posteriore Successivo Recettori purinergici P2 dell'ATP