Quiz

Prova ufficiale concorso SSM 2014 – Area chirurgica

Il concorso SSM 2014 consisteva in una prova di 110 domande suddivise in due parti:

Prima partecomune a tutte le tipologie di Scuola70 quesiti
Seconda partespecifica di Area30 quesiti
specifica per tipologia di Scuola10 quesiti

Il punteggio era attribuito come segue:

Risposta correttaRisposta non dataRisposta errata
Prima parte comune (70 quesiti)1 punto0 punti-0,30 punti
Seconda parte specifica di Area (30 quesiti)1 punto0 punti-0,30 punti
Seconda parte specifica per tipologia di Scuola (10 quesiti)2 punti0 punti-0,60 punti

La prova ufficiale del concorso di accesso alle Scuole di Specializzazione Mediche 2014 (SSM 2014) aveva le seguenti regole ufficiali:

  • 110 domande (70+30+10) a risposta multipla, ognuna con 4 possibili risposte;
  • 1 sola risposta corretta;
  • punteggio come da tabella succitata;
  • 220 (140+60+20) minuti di tempo.

In questa pagina è possibile effettuare i quiz della PARTE SPECIFICA DI SCUOLA Area chirurgica.

Gli altri quiz del concorso SSM 2014 si trovano:

qui per la PARTE COMUNE e la PARTE SPECIFICA DI AREA;

qui per la PARTE SPECIFICA DI SCUOLAArea medica;

– qui per la PARTE SPECIFICA DI SCUOLAArea dei servizi clinici.

Le risposte corrette/errate saranno visualizzate al termine della prova.

Il risultato sarà visualizzato entro 30 secondi, quindi attendere dopo aver cliccato su “Risultato”.

Se la prova non è completata nel tempo stabilito, il quiz sarà automaticamente terminato e visualizzato il punteggio.

Tutte le domande/risposte sono quelle ufficiali SSM 2014.

Ogni volta che si effettua la simulazione, l’ordine di domande e risposte sarà mescolato.

Per prove SSM degli altri anni o per altri quiz, vai qui.

Hai riscontrato errori? Invia un messaggio per comunicarlo!

Attenzione! Tutti i quiz possono essere svolti liberamente, senza registrazione al sito.
Se si desidera archiviare le prove effettuate nella propria area personale, così da poterle confrontare successivamente, la registrazione (gratuita) è invece necessaria, in modo da effettuare il login prima di svolgere un quiz.
Solo per gli utenti registrati, inoltre, in futuro sarà possibile visualizzare una classifica di tutti coloro che hanno svolto un determinato quiz.

Accedi o registrati!

2

SSM 2014 - Cardiochirurgia

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Un paziente di 60 anni viene ricoverato in urgenza per dissezione aortica che coinvolge l'aorta ascendente. Come si classifica tale dissezione?

2 / 10

Una donna di 30 anni riferisce dispnea da sforzo. Agli esami ematici non leucocitosi. PCR e VES nei limiti di norma. All'ecocardiogramma si evidenzia un prolasso della mitrale da rottura di corda. Qual è l'eziologia più probabile?

3 / 10

Un uomo di 40 anni affetto da insufficienza cardiaca terminale è un possibile candidato al trapianto cardiaco. Quale tra le seguenti condizioni costituisce una controindicazione al trapianto cardiaco?

4 / 10

Un paziente di 49 anni esegue una TC torace, a causa di palpitazioni, frequenti lipotimie e saltuario dolore toracico, con riscontro di una lesione produttiva dell'atrio sinistro. Viene fatta diagnosi di mixoma cardiaco. In questo caso, la terapia è:

5 / 10

Un paziente di 60 anni viene ricoverato in urgenza per dissezione aortica che coinvolge l'aorta ascendente. Quale procedura è più appropriata?

6 / 10

Un paziente di 70 anni viene ricoverato in urgenza per oppressione toracica e dispnea. L'ecocardiogramma dimostra un versamento pericardico. All'esame obiettivo, PA 85/50 mmHg, polso paradosso, distensione delle vene giugulari, itto della punta non palpabile, toni cardiaci ovattati. Qual deve essere l'orientamento diagnostico?

7 / 10

Una donna di 30 anni riferisce dispnea da sforzo. Agli esami ematici non leucocitosi. PCR e VES nei limiti di norma. All'ecocardiogramma si evidenzia un prolasso della mitrale da rottura di corda. Quale procedura chirurgica è più appropriata?

8 / 10

Quale patologia causa costantemente la congestione della rete venosa sottocutanea della parte superiore del torace associata a edema del volto e del collo, aggravato dalla posizione orizzontale?

9 / 10

Qual è la cardiopatia congenita isolata più frequente?

10 / 10

Una donna di 30 anni riferisce dispnea da sforzo. Agli esami ematici non leucocitosi. PCR e VES nei limiti di norma. All'ecocardiogramma si evidenzia un prolasso della mitrale da rottura di corda. Individuare l'affermazione corretta relativa all'insufficienza mitralica severa:

4

SSM 2014 - Chirurgia dell'apparato digerente

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

In una donna di 56 anni che esegue TC di controllo nel follow up di una pancreatite acuta si rileva la comparsa di una formazione cistica di 3,5 cm di diametro in regione cefalopancreatica. Che procedura è indicata?

2 / 10

Dove trova indicazione l'intervento di Milligan-Morgan?

3 / 10

A quale patologia è associata la formazione delle varici esofagee?

4 / 10

Quale tra le seguenti è una tecnica di esofagectomia?

5 / 10

L'associazione di poliposi del tratto gastroenterico e melanosi a macchie identifica:

6 / 10

Un uomo di 78 anni si presenta in Pronto Soccorso per comparsa di una tumefazione calda e dolente a livello inguinale destro, sede di nota ernia inguinale inveterata. Esclusa una riduzione manuale, come è opportuno procedere?

7 / 10

Una donna di 65 anni con anamnesi sostanzialmente muta si presenta in Pronto soccorso per ittero e dolore addominale a sbarra ai quadranti addominali superiori da alcune ore. Agli esami ematici: Globuli Bianchi 16.700, Bilirubina Totale 10,8, Diretta 9,6, Amilasi 2480, i restanti nei limiti di norma. Viene eseguita una TC addome urgente senza mezzo di contrasto con riscontro di microlitiasi della colecisti con modesta dilatazione del coledoco e calcolo singolo prepapillare. Qual è la diagnosi più corretta?

8 / 10

Dove si localizza più frequentemente il carcinoma squamocellulare dell'esofago?

9 / 10

Un paziente etilista ed epatopatico noto viene condotto in Pronto Soccorso per sincope successiva a episodio di ematemesi massiva. Quale presidio costituisce un metodo di urgenza per il tamponamento delle varici esofagee sanguinanti?

10 / 10

Un paziente di 68 anni giunge in Pronto Soccorso per comparsa di tumefazione dolente inguinale destra. Quale manovra è opportuno eseguire in Pronto Soccorso?

7

SSM 2014 - Chirurgia generale

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Un uomo di 58 anni che riferisce un calo ponderale di 16 kg negli ultimi 6 mesi giunge in ambulatorio lamentando proctorragia. Viene posta la diagnosi di lesione ulcerata al livello del retto medio. L'esame istologico reperta cellule di adenocarcinoma colico con invasione della muscolare propria. Come viene classificato il tumore nella classificazione TNM?

2 / 10

Una donna di 25 anni, nullipara, rinviene alla palpazione manuale un nodulo di 2 cm, solitario, circoscritto, mobile sui piani superficiale e profondo, occasionalmente dolente, al quadrante supero esterno della mammella destra. Il primo esame da prescrivere per orientare la diagnosi è:

3 / 10

L'eziologia del morbo di Basedow è:

4 / 10

Una donna di 25 anni, nullipara, rinviene alla palpazione manuale un nodulo di 2 cm, solitario, circoscritto, mobile sui piani superficiale e profondo, occasionalmente dolente, al quadrante supero esterno della mammella destra. La diagnosi più probabile sarà:

5 / 10

Un uomo di 58 anni che riferisce un calo ponderale di 16 kg negli ultimi 6 mesi giunge in ambulatorio lamentando proctorragia. Oltre agli esami ematici di routine, quale esame strumentale viene consigliato per primo?

6 / 10

Un uomo di 58 anni che riferisce un calo ponderale di 16 kg negli ultimi 6 mesi giunge in ambulatorio lamentando proctorragia. Quale intervento è più indicato per un tumore del retto che invade la tonaca muscolare, il cui limite distale è posto a cm 10 dall'ano?

7 / 10

La comparsa della cosiddetta "mano da ostetrico" (segno di Trousseau) nel postoperatorio dopo una tiroidectomia radicale per adenocarcinoma tiroideo, è significativa per:

8 / 10

Un ragazzo di 24 anni giunge in Pronto Soccorso lamentando dolore addominale elettivo in fossa iliaca destra. Quale tra i seguenti è l'esame più utilizzato per completare la valutazione preoperatoria?

9 / 10

Che cos'è lo strumento raffigurato nella fotografia?

10 / 10

Un uomo di 34 anni, vittima di trauma addominale chiuso, è stato sottoposto a splenectomia d'urgenza per lesione splenica di IV grado. La profilassi vaccinale nel paziente splenectomizzato è:

3

SSM 2014 - Chirurgia maxillo-facciale

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Nelle cisti laterali del collo l'orifizio cutaneo è in genere posto:

2 / 10

I colobomi trasversi oro-aurali clinicamente si traducono in:

3 / 10

Un piccolo paziente presenta bilateralmente microtia, atresia del condotto uditivo, micrognatia mandibolare, appiattimento delle ossa malari, palato ogivale con conseguente viso "a profilo di uccello". Quale sindrome ricordano queste manifestazioni?

4 / 10

Le fistole laterali del collo derivano:

5 / 10

Un piccolo paziente presenta bilateralmente microtia, atresia del condotto uditivo, micrognatia mandibolare, appiattimento delle ossa malari, palato ogivale con conseguente viso "a profilo di uccello". Per la ricostruzione totale dell'orecchio, qual è considerata la migliore fonte di cartilagine attualmente e quindi la più utilizzata nel mondo?

6 / 10

La sindrome di Crouzon:

7 / 10

Quale delle seguenti affermazioni sull'articolazione temporo-mandibolare è falsa?

8 / 10

Che cosa si intende per "esorbitismo"?

9 / 10

Un piccolo bambino di Haiti viene inviato in osservazione da una organizzazione umanitaria perché affetto da microsomia craniofacciale. Quale esame strumentale consente di studiare al meglio tale condizione?

10 / 10

Un medico viene chiamato in consulenza per valutare un paziente di 40 anni che deve essere sottoposto ad asportazione segmentaria della mandibola per carcinoma epidermoide. Tra le varie opzioni ricostruttive del difetto residuo, opta per una ricostruzione con lembo libero osteocutaneo (trapianto autologo microchirurgico). Quale tra le seguenti ossa non viene utilizzata per la ricostruzione?

4

SSM 2014 - Chirurgia pediatrica

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Un lattante di 20 giorni di vita presenta vomito a getto. Il vomito ripetuto provoca:

2 / 10

Quadro clinico di megacolon congenito. L'esame radiologico più indicato è:

3 / 10

Bambino di 20 mesi con dolore addominale di tipo crampiforme intervallato a periodo di benessere ed emissione di feci muco-ematiche. La diagnosi più probabile è:

4 / 10

Un neonato è affetto da ernia diaframmatica congenita. Qual è la forma più comune di ernia diaframmatica congenita?

5 / 10

Nella diagnostica ecografica prenatale, il segno della "doppia bolla" addominale è indicativo di:

6 / 10

Quadro clinico di megacolon congenito. L'assenza di cellule gangliari interessa di solito:

7 / 10

Un neonato è affetto da atresia esofagea. Il tipo più comune di atresia esofagea è:

8 / 10

Un neonato è affetto da ernia diaframmatica congenita. Nella diagnosi pre-natale dell'ernia diaframmatica congenita il segno patognomonico è:

9 / 10

Un neonato è affetto da atresia esofagea. Nella diagnosi pre-natale dell'atresia esofagea il segno caratteristico è:

10 / 10

Un difetto para-ombelicale completo della parete addominale con eviscerazione di anse intestinali non coperte da peritoneo si definisce:

3

SSM 2014 - Chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

La formula di Parkland:

2 / 10

L'ipospadia:

3 / 10

Tra i lembi piani di prossimità, il lembo di trasposizione:

4 / 10

Una sera a casa di amici, una signora di 55 anni vi mostra le sue marcate rughe verticali a livello della glabella. Le spiegate che il miglior trattamento per la sua condizione è l'iniezione di tossina botulinica. Quale muscolo contraendosi provoca principalmente la formazione delle suddette rughe?

5 / 10

Viene visitata una paziente di 35 anni sottoposta un anno prima a mastectomia con asportazione del muscolo pettorale e del complesso areola capezzolo e senza ricostruzione mammaria. La paziente riferisce di non aver fatto chemioterapia ma di aver fatto radioterapia. In rapporto alla possibilità di ricostruzione della mammella mediante lembi muscolari, come viene classificato il muscolo retto addominale secondo Mathes e Nahai?

6 / 10

Un paziente di razza caucasica di 70 anni è portatore di 6 piccoli basaliomi al volto. Si decide di asportarli chirurgicamente e, prima di procedere a eseguire l'anestesia locale, il chirurgo disegna l'orientamento delle incisioni cutanee losangiformi, come nella figura.
Quale delle seguenti affermazioni sulla formazione di cicatrici ipertrofiche è falsa?

7 / 10

Viene visitata una paziente di 35 anni sottoposta un anno prima a mastectomia con asportazione del muscolo pettorale e del complesso areola capezzolo e senza ricostruzione mammaria. La paziente riferisce di non aver fatto chemioterapia ma di aver fatto radioterapia. Su cosa si basa la classificazione dei muscoli del corpo umano secondo Mathes e Nahai?

8 / 10

Si consideri un caso di ricostruzione della palpebra a seguito di una perdita di sostanza a tutto spessore. L'epifora:

9 / 10

Viene visitata una paziente di 35 anni sottoposta un anno prima a mastectomia con asportazione del muscolo pettorale e del complesso areola capezzolo e senza ricostruzione mammaria. La paziente riferisce di non aver fatto chemioterapia ma di aver fatto radioterapia. Secondo le linee guida internazionali, quale tipo di ricostruzione mammaria tra le seguenti è quella più indicata in questo caso?

10 / 10

Un paziente di razza caucasica di 70 anni è portatore di 6 piccoli basaliomi al volto. Si decide di asportarli chirurgicamente e, prima di procedere a eseguire l'anestesia locale, il chirurgo disegna l'orientamento delle incisioni cutanee losangiformi, come nella figura.
Come si chiamano le linee di tensione della cute secondo cui si orienta una incisione cutanea?

3

SSM 2014 - Chirurgia toracica

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Una paziente di 32 anni affetta da fibrosi cistica ha un'insufficienza respiratoria terminale e irreversibile. Deve essere pertanto candidata a trapianto. A quale tipo di trapianto deve essere sottoposta la paziente?

2 / 10

Un paziente affetto da un nodulo polmonare è stato sottoposto ad agoaspirato TAC guidato. Dopo poche ore comincia a lamentare dispnea ingravescente. Qual è la causa più probabile della dispnea?

3 / 10

L'angolo di Louis si trova in corrispondenza di quale spazio intercostale?

4 / 10

Una paziente di 19 anni si presenta in Pronto Soccorso per una sintomatologia comparsa dopo colpo di tosse e caratterizzata da dolore a coltellata all'emitorace dx, seguito da dispnea. L'esame più indicato per porre diagnosi in urgenza è:

5 / 10

Un paziente di 75 anni esegue un radiogramma del torace per l'insorgenza di una modesta dispnea.
Quale esame diagnostico è corretto fare per approfondire il quadro?

6 / 10

Un paziente di 72 anni, non fumatore, esegue una TAC del torace che evidenzia un'opacità fortemente sospetta per neoplasia. A prescindere dalla stadiazione, quale tipo istologico ha prognosi peggiore?

7 / 10

Una paziente di 43 anni operata 8 anni orsono per carcinoma della mammella, lamenta un versamento pleurico recidivante. Ha già eseguito tre toracentesi, risultate negative per CTM (Cellule tumorali maligne). L'iter diagnostico proseguirà con:

8 / 10

Un paziente di 75 anni esegue un radiogramma del torace per l'insorgenza di una modesta dispnea.
Qual è il reperto evidenziato al radiogramma?

9 / 10

L'associazione di cianosi, policitemia e dita a bacchetta di tamburo è suggestiva per:

10 / 10

Una paziente di 19 anni si presenta in Pronto Soccorso per una sintomatologia comparsa dopo colpo di tosse e caratterizzata da dolore a coltellata all'emitorace dx, seguito da dispnea. La diagnosi più probabile è:

2

SSM 2014 - Chirurgia vascolare

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Paziente di 57 anni iperteso, obeso, dislipidemico con familiarità positiva per malattie cardiovascolari, esegue Ecocolor Doppler dell'aorta addominale di screening che rileva la presenza di un aneurisma dell'aorta addominale con diametro trasverso massimo di 5 cm. Il paziente esegue indagini che dimostrano la presenza di un aneurisma dell'aorta addominale che origina a meno di 1 cm dall'emergenza delle arterie renali. Si tratta quindi di un aneurisma:

2 / 10

Un paziente di 67 anni è affetto da aneurisma dell'aorta addominale sottorenale noto da anni. Quando si parla di aneurismi aortici sottorenali, si definisce "colletto":

3 / 10

Un ragazzo di 17 anni cade in motorino e si frattura il piatto tibiale destro. La mattina successiva al trauma viene svegliato da un dolore acuto al piede destro, che si presenta pallido e ipotermico Quale esame strumentale permette di accertare meglio la diagnosi?

4 / 10

Un paziente di 80 anni, con anamnesi di ipertensione arteriosa sistemica e diabete mellito, si reca al Pronto Soccorso riferendo episodio di afasia motoria e deviazione della rima labiale insorto improvvisamente, e spontaneamente regredito in un'ora. L'esame strumentale di I livello per la diagnosi e lo screening della patologia cerebrovascolare è:

5 / 10

Un paziente di 30 anni presenta nell'ultimo anno frequente comparsa di ecchimosi spontanee, un ricovero per intervento chirurgico di evacuazione di ematoma spontaneo della parete addominale, prolasso della valvola mitrale, ectasia dell'aorta addominale 35 mm, mialgie e artralgie. All'esame obiettivo: normotipo, ipermobilità delle articolazioni, esoftalmo. L'associazione tra anamnesi e l'esame obiettivo fa pensare alla diagnosi di:

6 / 10

Un paziente di 80 anni, con anamnesi di ipertensione arteriosa sistemica e diabete mellito, si reca al Pronto Soccorso riferendo episodio di afasia motoria e deviazione della rima labiale insorto improvvisamente, e spontaneamente regredito in un'ora. La diagnosi più probabile è:

7 / 10

La classificazione di Crawford è relativa a:

8 / 10

Paziente di 57 anni iperteso, obeso, dislipidemico con familiarità positiva per malattie cardiovascolari, esegue Ecocolor Doppler dell'aorta addominale di screening che rileva la presenza di un aneurisma dell'aorta addominale con diametro trasverso massimo di 5 cm. Per "aneurisma" si intende:

9 / 10

Nel trauma addominale, il riscontro TC di un ematoma retroperitoneale pelvico monolaterale è suggestivo per:

10 / 10

Un paziente di 80 anni, con anamnesi di ipertensione arteriosa sistemica e diabete mellito, si reca al Pronto Soccorso riferendo episodio di afasia motoria e deviazione della rima labiale insorto improvvisamente, e spontaneamente regredito in un'ora. Le indagini diagnostiche mostrano una stenosi carotidea omolaterale all'evento ischemico del 70% causata da placca fibro-calcifica ulcerata. Il corretto atteggiamento terapeutico è:

4

SSM 2014 - Ginecologia e ostetricia

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Una ragazza di 19 anni richiede una visita ginecologica perché desidera cominciare ad assumere la pillola anticoncezionale. Alla visita, il ginecologo apprezza una massa in fossa iliaca sinistra. Esegue quindi un'ecografia dalla quale risulta esservi una cisti dermoide in sede annessiale sinistra. Quale delle seguenti affermazioni sulle caratteristiche della cisti dermoide non è corretta?

2 / 10

Una donna di 30 anni viene vaccinata contro la rosolia perché agli esami preconcezionali non risulta possedere anticorpi protettivi. La dottoressa le raccomanda di evitare la gravidanza per 1 mese. Sfortunatamente la mestruazione successiva non compare e il test di gravidanza risulta positivo. Il vaccino contro la rosolia:

3 / 10

Una donna di 55 anni in menopausa da qualche anno viene a farsi visitare avendo avuto discrete perdite ematiche vaginali la settimana precedente. Alla visita non si evidenziano anomalie. All'ecografia l'endometrio appare ispessito (7 mm). Qual è il metodo di screening efficace per il carcinoma endometriale?

4 / 10

Una paziente di 30 anni affetta da diabete mellito di tipo 1 si presenta a una visita lamentando leucorrea abbondante lattiginosa e dolore durante i rapporti sessuali. L'ipotesi più probabile è che abbia:

5 / 10

Una donna di 30 anni viene vaccinata contro la rosolia perché agli esami preconcezionali non risulta possedere anticorpi protettivi. La dottoressa le raccomanda di evitare la gravidanza per 1 mese. Sfortunatamente la mestruazione successiva non compare e il test di gravidanza risulta positivo. Quale delle seguenti informazioni è corretta?

6 / 10

Si definisce coniugata ostetrica la linea tesa:

7 / 10

Quale delle seguenti affermazioni sull'ormone antimülleriano è errata?

8 / 10

Una donna di 28 anni gravida alla 9a settimana manifesta un rash maculopapulare alla faccia e al tronco, con febbre. Viene posta diagnosi di infezione rubeolica. Quali possono essere i danni fetali che si manifestano più tipicamente?

9 / 10

Riguardo la POP (progestogen only pill) tutte le seguenti affermazioni sono esatte tranne una: quale?

10 / 10

Il farmaco ulipristral acetato viene impiegato:

3

SSM 2014 - Neurochirurgia

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Un paziente giunge in Pronto Soccorso dopo trauma cranico per caduta da una scala. Viene sottoposto a TC encefalo senza mezzo di contrasto.
Qual è la terapia di prima scelta?

2 / 10

Una paziente di 45 anni accede in Pronto Soccorso per la comparsa improvvisa di cefalea nucale intensa trafittiva. All'obiettività si presenta apiretica ma con progressivo deterioramento dello stato di coscienza. La diagnosi più probabile è:

3 / 10

Un paziente giunge in Pronto Soccorso dopo trauma cranico per caduta da una scala. Viene sottoposto a TC encefalo senza mezzo di contrasto.
Cosa evidenzia la freccia?

4 / 10

Una donna di 40 anni presenta calo della libido, galattorrea, amenorrea secondaria, saltuaria cefalea e lieve calo del visus nei settori temporali. La RM sella con mezzo di contrasto mostra una lesione espansiva intra e sovra-sellare con vivace e omogeneo enhancement. La diagnosi più probabile è:

5 / 10

Il meningioma intracranico:

6 / 10

Una paziente di 50 anni presenta dolore, parestesie e ipoestesia, tipicamente notturni, a palmo della mano e prime tre dita. Da qualche tempo presenta difficoltà nei movimenti fini della mano e ipotrofia dell'eminenza tenar. Quale iter diagnostico è corretto proporre alla paziente?

7 / 10

Una paziente di 50 anni presenta dolore, parestesie e ipoestesia, tipicamente notturni, a palmo della mano e prime tre dita. Da qualche tempo presenta difficoltà nei movimenti fini della mano e ipotrofia dell'eminenza tenar. La diagnosi più probabile è:

8 / 10

Un uomo di 82 anni, in terapia anticoagulante orale per fibrillazione atriale, presenta insorgenza di rallentamento cognitivo e emiparesi brachio-crurale sinistra circa 20 giorni dopo un trauma cranico minore. Viene sottoposto a TC encefalo (vedere immagine). La diagnosi più probabile è:

9 / 10

Una donna di 40 anni presenta calo della libido, galattorrea, amenorrea secondaria, saltuaria cefalea e lieve calo del visus nei settori temporali. La RM sella con mezzo di contrasto mostra una lesione espansiva intra e sovra-sellare con vivace e omogeneo enhancement. Il deficit visivo è dovuto verosimilmente a:

10 / 10

Una paziente di 45 anni accede in Pronto Soccorso per la comparsa improvvisa di cefalea nucale intensa trafittiva. All'obiettività si presenta apiretica ma con progressivo deterioramento dello stato di coscienza. L'esame strumentale di prima scelta è:

5

SSM 2014 - Oftalmologia

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Un paziente affetto da fibrillazione atriale cronica in terapia anti-coagulante riferisce di aver avuto nell'ultima settimana degli episodi di amaurosi fugace da un occhio. Qual è l'atteggiamento più prudente?

2 / 10

Una donna di 23 anni si presenta in Pronto Soccorso per un calo improvviso della visione centrale in un occhio, associato a dolore ai movimenti oculari. La ragazza riferisce inoltre di vedere con quell'occhio i colori molto più sbiaditi. Quale tra questi esami strumentali è il più utile a dirimere la diagnosi?

3 / 10

Una donna di 23 anni si presenta in Pronto Soccorso per un calo improvviso della visione centrale in un occhio, associato a dolore ai movimenti oculari. La ragazza riferisce inoltre di vedere con quell'occhio i colori molto più sbiaditi. Quale patologia potrebbe essere in grado di spiegare i sintomi di questa paziente?

4 / 10

Il medico sta seguendo una donna di 49 anni affetta da sindrome di Sjogren, in terapia con idrossiclorochina. La paziente segue regolari controlli oculistici per valutare la funzionalità lacrimale. Per quale altro motivo è importante che la paziente segua controlli oculistici approfonditi?

5 / 10

Una donna di 37 anni con storia di cefalea cronica scarsamente responsiva alle terapie, mostra la perimetria computerizzata che ha appena eseguito. Quale patologia è più compatibile con il risultato dell'esame?

6 / 10

Viene ricoverato in reparto un uomo di 23 anni, noto per un'infezione da HIV. Dalla valutazione degli esami del sangue si evidenzia una conta di linfociti CD4 di 86. Durante la visita, il paziente riferisce di vedere annebbiato da un occhio da 2 giorni. Non si nota arrossamento e il paziente non riferisce dolore oculare. Da quale patologia oculare è probabilmente affetto questo paziente?

7 / 10

Si sta visitando una paziente di 58 anni, nota per artrite reumatoide, per un arrossamento oculare da circa 4 giorni. L'occhio è molto dolente, ma non ha secrezioni. La signora riferisce di aver utilizzato di sua iniziativa un collirio antibiotico a base di tobramicina, senza alcun beneficio. Quale diagnosi si deve considerare con maggiore probabilità in questo caso?

8 / 10

Un giovane paziente con diabete di tipo 1 chiede informazioni su come sarà la sua prognosi. È interessato in particolar modo alla sua vista e a come salvaguardarla. Quale tra questi fattori è considerato più importante nello sviluppo della retinopatia diabetica?

9 / 10

Una donna di 62 anni, affetta da glaucoma, ad angolo stretto, lamenta emicrania. Quale farmaco per il trattamento dell'emicrania è controindicato in questa paziente?

10 / 10

Una paziente contatta telefonicamente il medico per riferirgli di aver notato, da alcuni mesi, che suo figlio di 8 anni ha la pupilla destra più grigia rispetto a quella sinistra. Non potendo fare alcuna diagnosi, che interpretazione si può dare al racconto della madre?

3

SSM 2014 - Ortopedia e traumatologia

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

A livello del polso, il nervo ulnare può essere compresso tipicamente a livello di:

2 / 10

Un operaio di 50 anni lamenta deficit di forza alla mano destra e dolore irradiato dal polso all'avambraccio, soprattutto di notte. Riferisce parestesie formicolanti I, II, III e lato radiale del IV dito. Questa sintomatologia ricorda una neuropatia da compressione dell'arto superiore. Quale nervo è implicato, probabilmente?

3 / 10

La malattia di Osgood-Schlatter colpisce:

4 / 10

Un paziente calciatore di 25 anni si presenta in ambulatorio per dolore all'anca destra. Egli riferisce l'assenza di pregressi traumi o di eventi acuti recenti e riferisce una sintomatologia solo durante alcuni tipi di calci. L'esame obiettivo e le manovre diagnostiche specifiche consentono di porre un sospetto diagnostico di conflitto femoroacetabolare. Completata la fase diagnostica preliminare, prima di avviare il paziente al trattamento, è opportuno far eseguire:

5 / 10

Un paziente di 12 anni altrimenti sano, non sportivo, si presenta in ambulatorio riferendo dolore prevalentemente notturno a carico della tibia di destra. Il paziente è in grado di indicare precisamente con un dito l'origine del dolore. La cute presenta sudorazione ed un aumento locale della temperatura. Per orientare maggiormente la diagnosi, l'ortopedico chiede al paziente se il dolore passa dopo:

6 / 10

Una paziente di 79 anni si presenta in Pronto Soccorso riferendo di essere caduta sul marciapiede, tentando di ripararsi con il braccio esteso ed il polso iperesteso. L'esame obiettivo rivela alcune escoriazioni di scarsa rilevanza clinica e una tumefazione molto dolente al polso destro con una deformità che viene definita "a baionetta" o a "forchetta da pranzo". La diagnosi più probabile è:

7 / 10

Un paziente di 12 anni altrimenti sano, non sportivo, si presenta in ambulatorio riferendo dolore prevalentemente notturno a carico della tibia di destra. Il paziente è in grado di indicare precisamente con un dito l'origine del dolore. La cute presenta sudorazione ed un aumento locale della temperatura. Il referto dell'esame radiografico riporta: "consistente ispessimento fusiforme della corticale ossea del versante laterale del III medio della tibia di destra. Non si evidenziano macroscopici segni di infiltrazione ossea o macroscopiche lesioni dei tessuti molli". L'ortopedico propone allora un approfondimento diagnostico della lesione della corticale ossea. Quale ulteriore indagine richiede?

8 / 10

Un paziente di 12 anni altrimenti sano, non sportivo, si presenta in ambulatorio riferendo dolore prevalentemente notturno a carico della tibia di destra. Il paziente è in grado di indicare precisamente con un dito l'origine del dolore. La cute presenta sudorazione ed un aumento locale della temperatura. Il primo orientamento diagnostico sarà:

9 / 10

Nella protesica di anca, un insufficiente offset mediale comporta:

10 / 10

Una paziente di 79 anni si presenta in Pronto Soccorso riferendo di essere caduta sul marciapiede, tentando di ripararsi con il braccio esteso ed il polso iperesteso. L'esame obiettivo rivela alcune escoriazioni di scarsa rilevanza clinica e una tumefazione molto dolente al polso destro con una deformità che viene definita "a baionetta" o a "forchetta da pranzo". L'esame diagnostico da richiedere in prima istanza sarà:

3

SSM 2014 - Otorinolaringoiatria

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Un paziente di 25 anni giunge a osservazione per faringodinia, disfagia, odinofagia e febbre da alcuni giorni. Presenta inoltre trisma, scialorrea e stomatolalia. La diagnosi più probabile è:

2 / 10

Un bambino di 4 anni viene condotto in ambulatorio per la presenza, riscontrata sin dai primi mesi di vita, di una tumefazione della regione cervicale anteriore, sita in sede mediana e di dimensioni stabili nel tempo. Il trattamento di scelta è:

3 / 10

Un paziente di 74 anni giunge per ipoacusia bilaterale ingravescente da alcuni anni.
In riferimento all'esame audiometrico tonale del paziente, quale sarà la terapia proposta?

4 / 10

Un paziente di 74 anni giunge per ipoacusia bilaterale ingravescente da alcuni anni.
In riferimento all'esame audiometrico tonale del paziente, quale tra le seguenti affermazioni non è corretta?

5 / 10

Un bambino di 4 anni viene condotto in ambulatorio per la presenza, riscontrata sin dai primi mesi di vita, di una tumefazione della regione cervicale anteriore, sita in sede mediana e di dimensioni stabili nel tempo. La diagnosi più probabile è:

6 / 10

Un bambino di 22 mesi viene condotto in ambulatorio per otalgia e otorrea presenti da alcuni giorni e associate a rinite e febbre. Il trattamento più idoneo dell'otite media acuta è:

7 / 10

Un paziente di 67 anni giunge a valutazione per disfonia persistente e ingravescente da 3 mesi, associata ad otalgia destra. In anamnesi potus. La diagnosi più probabile è:

8 / 10

Un bambino di 22 mesi viene condotto in ambulatorio per otalgia e otorrea presenti da alcuni giorni e associate a rinite e febbre. Gli agenti eziologici più probabili dell'otite media acuta sono:

9 / 10

Un paziente di 67 anni giunge a valutazione per disfonia persistente e ingravescente da 3 mesi, associata ad otalgia destra. In anamnesi potus. La prima indagine a cui sottoporre il paziente è:

10 / 10

Un bambino di 4 anni viene condotto in ambulatorio per la presenza, riscontrata sin dai primi mesi di vita, di una tumefazione della regione cervicale anteriore, sita in sede mediana e di dimensioni stabili nel tempo. L'indagine diagnostica di prima scelta è:

2

SSM 2014 - Urologia

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Un paziente di 60 anni si reca in ambulatorio lamentando la necessità di alzarsi per urinare 3 o 4 volte per notte, da circa 5 anni. Il paziente riferisce di un mitto urinario ipovalido, con la necessità di utilizzare il torchio addominale. Posta la diagnosi di ipertrofia prostatica, qual è la terapia di prima linea più utile per questo paziente?

2 / 10

Un paziente di 66 anni, forte fumatore, si presenta in ambulatorio con un PSA pari a 10,5 ng/mL. All'esplorazione rettale non si rilevano noduli sospetti in senso neoplastico. L'agobiopsia prostatica ecoguidata permette di identificare un adenocarcinoma della prostata Gleason 4+4. La stadiazione non mette in evidenza localizzazione secondaria. Quale terapia potrebbe essere proposta al paziente?

3 / 10

Si reca all'attenzione del medico un uomo di 65 anni con precedenti anamnestici di ipertensione arteriosa in terapia. Il paziente lamenta, da circa 6 mesi, difficoltà alla minzione con mitto intermittente e ipovalido. Inoltre, da circa 7-8 settimane, sono sopraggiunte pollachiuria, nicturia e disuria. Nello scenario descritto, l'ipotesi diagnostica più probabile è:

4 / 10

Una paziente di 46 anni si presenta al proprio Medico di Medicina Generale riferendo dolore gravativo al fianco destro da circa 4 settimane. All'esame obiettivo addominale si riconosce una massa palpabile in fianco destro. All'ecografia addominale si riscontra una cisti renale destra plurisettata e con componente solida. La diagnosi più probabile è:

5 / 10

Una paziente di 46 anni si presenta al proprio Medico di Medicina Generale riferendo dolore gravativo al fianco destro da circa 4 settimane. All'esame obiettivo addominale si riconosce una massa palpabile in fianco destro. All'ecografia addominale si riscontra una cisti renale destra plurisettata e con componente solida. Gli esami diagnostici confermano l'ipotesi di una neoplasia renale. Qual è l'approccio terapeutico più corretto?

6 / 10

Un paziente di 56 anni si presenta in ambulatorio con un esame RMN addome che documenta una neoformazione del rene sinistro di 8 cm compatibile con una neoplasia parenchimale, parzialmente esofitica. Il paziente non lamenta sintomi e la stadiazione è negativa per localizzazioni secondarie. Qual è l'approccio terapeutico più corretto per questo paziente?

7 / 10

Un paziente di 56 anni si presenta in Pronto Soccorso con ematuria macroscopica da circa 2 giorni, in assenza di traumi nell'anamnesi. Il paziente è apiretico e non presenta sintomatologia dolorosa addominale. L'esame obiettivo addominale e dei genitali esterni è negativo. La diagnosi più probabile è:

8 / 10

Un paziente di 66 anni, forte fumatore, si presenta in ambulatorio con un PSA pari a 10,5 ng/mL. All'esplorazione rettale non si rilevano noduli sospetti in senso neoplastico. L'agobiopsie prostatica ecoguidata permette di identificare un adenocarcinoma della prostata Gleason 4+4. Quali esami per la stadiazione sono più indicati in questo paziente?

9 / 10

Si reca all'attenzione del medico un uomo di 65 anni con precedenti anamnestici di ipertensione arteriosa in terapia. Il paziente lamenta, da circa 6 mesi, difficoltà alla minzione con mitto intermittente e ipovalido. Inoltre, da circa 7-8 settimane, sono sopraggiunte pollachiuria, nicturia e disuria. Quale tecnica di imaging potrebbe completare l'iter diagnostico?

10 / 10

Un paziente di 56 anni si presenta in Pronto Soccorso con ematuria macroscopica da circa 2 giorni, in assenza di traumi nell'anamnesi. Il paziente è apiretico e non presenta sintomatologia dolorosa addominale. L'esame obiettivo addominale e dei genitali esterni è negativo. L'indagine ecografica mette in evidenza una neoformazione di circa 5 cm di diametro massimo in parete laterale dx della vescica. Come si dovrebbe procedere in questo caso?

Articolo utile? Condividilo!