Quiz

Prova ufficiale concorso SSM 2015 – Area chirurgica

Il concorso SSM 2015 consisteva in una prova di 110 domande suddivise in due parti:

Prima partecomune a tutte le tipologie di Scuola70 quesiti
Seconda partespecifica di Area30 quesiti
specifica per tipologia di Scuola10 quesiti

Il punteggio era attribuito come segue:

Risposta correttaRisposta non dataRisposta errata
Prima parte comune (70 quesiti)1 punto0 punti-0,30 punti
Seconda parte specifica di Area (30 quesiti)1 punto0 punti-0,30 punti
Seconda parte specifica per tipologia di Scuola (10 quesiti)2 punti0 punti-0,60 punti

La prova ufficiale del concorso di accesso alle Scuole di Specializzazione Mediche 2015 (SSM 2015) aveva le seguenti regole ufficiali:

  • 110 domande (70+30+10) a risposta multipla, ognuna con 4 possibili risposte;
  • 1 sola risposta corretta;
  • punteggio come da tabella succitata;
  • 220 (140+60+20) minuti di tempo.

In questa pagina è possibile effettuare i quiz della PARTE SPECIFICA DI SCUOLA Area chirurgica.

Gli altri quiz del concorso SSM 2015 si trovano:

qui per la PARTE COMUNE e la PARTE SPECIFICA DI AREA;

qui per la PARTE SPECIFICA DI SCUOLAArea medica;

– qui per la PARTE SPECIFICA DI SCUOLAArea dei servizi clinici.

Le risposte corrette/errate saranno visualizzate al termine della prova.

Il risultato sarà visualizzato entro 30 secondi, quindi attendere dopo aver cliccato su “Risultato”.

Se la prova non è completata nel tempo stabilito, il quiz sarà automaticamente terminato e visualizzato il punteggio.

Tutte le domande/risposte sono quelle ufficiali SSM 2015.

Ogni volta che si effettua la simulazione, l’ordine di domande e risposte sarà mescolato.

Per prove SSM degli altri anni o per altri quiz, vai qui.

Hai riscontrato errori? Invia un messaggio per comunicarlo!

Attenzione! Tutti i quiz possono essere svolti liberamente, senza registrazione al sito.
Se si desidera archiviare le prove effettuate nella propria area personale, così da poterle confrontare successivamente, la registrazione (gratuita) è invece necessaria, in modo da effettuare il login prima di svolgere un quiz.
Solo per gli utenti registrati, inoltre, in futuro sarà possibile visualizzare una classifica di tutti coloro che hanno svolto un determinato quiz.

Accedi o registrati!

1

SSM 2015 - Cardiochirurgia

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Una paziente di 75 anni è affetta da stenosi aortica calcifica severa. In quale caso la paziente ha indicazione chirurgica al trattamento della valvulopatia?

2 / 10

Durante un ecocardiogramma di routine, a un paziente di 45 anni viene diagnosticata la presenza di una massa intracavitaria suggestiva per mixoma. Qual è la localizzazione più frequente del mixoma?

3 / 10

Un paziente a 6 giorni da un infarto STEMI presenta edema polmonare e shock cardiogeno. Quali tra le seguenti non è una possibile causa?

4 / 10

Una paziente di 75 anni è affetta da stenosi aortica calcifica severa. All'ecocardiogramma la paziente presenta un'ipertrofia ventricolare sinistra (SIV = 15 mm) e alla coronarografia una stenosi >90% del tratto prossimale della DA e della CX. Vi è indicazione chirurgica?

5 / 10

Si presenta presso il vostro studio il sig. G. M. di anni 46, per un controllo di routine. All'anamnesi familiare, riferisce un fratello deceduto all'età di 20 anni per dissezione aortica a cui è stata diagnosticata la sindrome di Marfan. Quale esame cardiologico sarebbe consigliabile al sig. G. M.?

6 / 10

Una paziente di 25 anni, a una visita occasionale, riferisce di essere asintomatica, ma all'auscultazione presenta un click mesotelesistolico seguito da un soffio telesistolico 4/6 al centrum e all'apice. All'ecocardiogramma presenta un prolasso valvolare mitralico di grado severo da rottura di corda (flail) associato a dilatazione ventricolare sinistra e FE55%. Quali tra questi sintomi non si associa al prolasso valvolare mitralico?

7 / 10

Si presenta presso il vostro studio il sig. G. M. di anni 46, per un controllo di routine. All'anamnesi familiare, riferisce un fratello deceduto all'età di 20 anni per dissezione aortica a cui è stata diagnosticata la sindrome di Marfan. Qual è la prevalenza della sindrome di Marfan classica?

8 / 10

Una paziente di 75 anni è affetta da stenosi aortica calcifica severa. Qual è l'eziologia più probabile?

9 / 10

Si presenta presso il vostro studio il sig. G. M. di anni 46, per un controllo di routine. All'anamnesi familiare, riferisce un fratello deceduto all'età di 20 anni per dissezione aortica a cui è stata diagnosticata la sindrome di Marfan. Qual è il tasso di mortalità della dissezione aortica acuta tipo A secondo Stanford, non trattata a 1 mese?

10 / 10

Quale delle seguenti non è indicazione al bypass aortocoronarico?

1

SSM 2015 - Chirurgia generale

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Una donna di 41 anni, stitica cronica, si presenta in Pronto Soccorso per comparsa di dolore addominale intenso, accompagnato da distensione meteorica dei quadranti di sinistra, nausea e alvo chiuso ai gas. Qual è la diagnosi più probabile?

2 / 10

Una donna di 63 anni, con anamnesi sostanzialmente muta, si presenta in Pronto Soccorso lamentando dolore in fossa iliaca sinistra, iperpiressia e dolorabilità alla palpazione in fossa iliaca sinistra. Gli esami del sangue dimostrano leucocitosi, importante aumento degli indici di flogosi, funzionalità renale nella norma. L'esplorazione del cavo addominale evidenzia una peritonite stercoracea diffusa da perforazione diverticolare del sigma. Che intervento chirurgico ritieni più indicato?

3 / 10

Qual è la corretta definizione di "ernia di Littrè"?

4 / 10

Un uomo di 30 anni giunge in Pronto Soccorso a seguito di incidente stradale. Casco integrale indossato. All'arrivo si presenta pallido, sudato, ipoteso, tachicardico. In situazione di stabilità emodinamica, quale tra i seguenti esami diagnostici si ritiene più indicato?

5 / 10

Una donna di 63 anni, con anamnesi sostanzialmente muta, si presenta in Pronto Soccorso lamentando dolore in fossa iliaca sinistra, iperpiressia e dolorabilità alla palpazione in fossa iliaca sinistra. Gli esami del sangue dimostrano leucocitosi, importante aumento degli indici di flogosi, funzionalità renale nella norma. Quale tra i seguenti accertamenti diagnostici è il più utile a chiarire la diagnosi?

6 / 10

Un uomo di 30 anni giunge in Pronto Soccorso a seguito di incidente stradale. Casco integrale indossato. All'arrivo si presenta pallido, sudato, ipoteso, tachicardico. Eseguita la splenectomia, qual è la possibile complicanza più grave?

7 / 10

Un uomo di 34 anni si presenta in ambulatorio per frequente dolore anale alla defecazione. Un prolasso mucoemorroidario, che presenta saltuario sanguinamento e prolasso al ponzamento con riduzione spontanea, corrisponde al:

8 / 10

Un uomo di 50 anni presenta un'ernia inguinale sinistra che deve essere trattata chirurgicamente. Quale struttura costituisce la parete posteriore del canale inguinale?

9 / 10

Che cos'è la manovra di Pringle?

10 / 10

Che cos'è il linfonodo sentinella?

1

SSM 2015 - Chirurgia maxillo-facciale

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

La classificazione di Tessier è relativa a:

2 / 10

La parotidectomia può essere eseguita con diverse tecniche, che dipendono dalla situazione clinica di partenza. L'obiettivo della chirurgia è ovviamente quello di asportare il tumore e identificare e preservare il più possibile il nervo che si trova nel contesto parotideo. Di quale nervo si tratta?

3 / 10

Un paziente di 50 anni si presenta nel vostro ambulatorio. In anamnesi forte fumatore, bevitore di superalcolici. Presenta una lesione ulcerata con un cratere centrale, dolente, al pavimento orale. A quale condizione clinica si deve immediatamente pensare?

4 / 10

Si consideri un paziente con ipoplasia dei padiglioni auricolari, una atresia dei condotti uditivi esterni, anomalie nella catena degli ossicini con conseguente sordità di trasmissione, ipoplasia delle ossa malari e zigomatiche, con una obliquità antimongolica delle rime palpebrali, coloboma della palpebra inferiore con assenza delle ciglia sul 1/3 inferiore, ipoplasia mandibolare e schisi palatina. Le malformazioni facciali sono bilaterali e asimmetriche. L'intelligenza è normale. Il paziente è affetto da:

5 / 10

La microtia:

6 / 10

La oloprosencefalia:

7 / 10

Quale dei seguenti tumori delle ghiandole salivari è maligno?

8 / 10

Il nervo trigemino è:

9 / 10

La sindrome di Parry-Romberg è:

10 / 10

La frattura di Le Fort I:

1

SSM 2015 - Chirurgia pediatrica

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Visitate un neonato affetto da gastroschisi. Quale delle seguenti affermazioni è vera?

2 / 10

Si presenta alla vostra attenzione un neonato con sospetta atresia esofagea. Qual è la forma più comune?

3 / 10

Una madre porta in Pronto Soccorso il figlio lattante con sospetta invaginazione intestinale. Quale delle seguenti indagini è prioritariamente indicata?

4 / 10

Un neonato con atresia duodenale associata a sindrome plurimalformativa, viene portato in Pronto Soccorso alla vostra attenzione. Quale sindrome si associa più frequentemente?

5 / 10

Un neonato si presenta con un quadro clinico di peritonite neonatale. La causa più frequente di peritonite neonatale, in particolare nei prematuri, è:

6 / 10

Un neonato presenta distensione addominale e vomito suggerendo la diagnosi di occlusione intestinale. Qual è il segno radiologico tipico?

7 / 10

Un neonato presenta ernia diaframmatica congenita estesa. Quale delle seguenti tecniche è utilizzata per chiudere il difetto diaframmatico?

8 / 10

Si presenta alla vostra attenzione un neonato con sospetto morbo di Hirschsprung. Quale delle seguenti indagini è ritenuta il "gold standard" per la diagnosi?

9 / 10

Un difetto mediano della parete addominale con eviscerazione delle anse intestinali coperte da membrana viene definito:

10 / 10

Un neonato presenta distensione addominale e vomito suggerendo la diagnosi di occlusione intestinale. Quale dei seguenti sintomi/segni clinici è proprio dell'occlusione intestinale?

1

SSM 2015 - Chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Un vostro amico vi chiede un consulto: vi mostra un nevo displastico del dorso, un angioma piano del braccio, un piccolo tatuaggio al fianco destro, una macchia caffè latte e un nevo di Ota all'arto inferiore sinistro. Sapendo che utilizzate il laser, vi chiede alcune informazioni sull'eventuale rimozione di queste neoformazioni. Viene spiegato all'amico che possono essere utilizzati i laser per tutte le sue situazioni tranne una, quale?

2 / 10

La neonatologia dell'ospedale fa valutare da un chirurgo plastico la mano di un neonato. Dalla visita si evince che il neonato ha una fusione cutanea tra III e IV dito della mano destra, interessante la totalità dello spazio interdigitale senza però condivisione di strutture osteoarticolari e neurovascolari. Come si definisce questa sindattilia?

3 / 10

Si consideri un paziente di 68 anni, con una lesione a livello della piramide nasale, insorta da circa sei mesi, con aspetto macroscopico eritematoso e tendenza all'ulcerazione superficiale. La diagnosi posta è di epitelioma basocellulare. Relativamente alle possibili alternative al trattamento chirurgico tradizionale di exeresi della lesione, quale affermazione è corretta?

4 / 10

Il processo di cicatrizzazione si esplica in tre fasi. Qual è l'ordine corretto?

5 / 10

Quale delle seguenti affermazioni su tipo di attecchimento, guarigione del sito donatore e strumento di prelievo degli autoinnesti di cute a spessore totale è corretta?

6 / 10

Visitate una paziente di 25 anni che presenta a livello dell'emisoma destro: assenza della porzione sternocostale del muscolo grande pettorale, ipoplasia mammaria, ipoplasia della mano, dell'avambraccio e del braccio, sindattilia, brachidattilia. Quale delle seguenti malformazioni non riguarda la mammella?

7 / 10

Nella terapia della fase di shock di un paziente grande ustionato è fondamentale la reidratazione con soluzioni isotoniche. Tra le formule maggiormente in uso vi è la formula di Parkland. Cosa prevede la suddetta formula di Parkland?

8 / 10

Un paziente presenta una lesione a carico del tendine flessore profondo del terzo dito della mano destra. Quale affermazione è corretta?

9 / 10

Visitate un paziente di 60 anni che presenta una lesione cutanea al cuoio capelluto suggestiva per carcinoma basocellulare. Da un punto di vista clinico, quale delle seguenti varietà non riguarda il carcinoma basocellulare?

10 / 10

Un vostro amico vi chiede un consulto: vi mostra un nevo displastico del dorso, un angioma piano del braccio, un piccolo tatuaggio al fianco destro, una macchia caffè latte e un nevo di Ota all'arto inferiore sinistro. Sapendo che utilizzate il laser, vi chiede alcune informazioni sull'eventuale rimozione di queste neoformazioni. Quale laser si utilizza per le lesioni vascolari?

1

SSM 2015 - Chirurgia toracica

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Un paziente di 67 anni, in apparente stato di benessere, lamenta dispnea ingravescente. Esegue una radiografia del torace.
Quale è il rilievo più evidente?

2 / 10

Un paziente di 67 anni, in apparente stato di benessere, lamenta dispnea ingravescente. Esegue una radiografia del torace.
Quale manovra invasiva verrà proposta?

3 / 10

Il mesotelioma pleurico è associato all'esposizione a:

4 / 10

A un paziente di 73 anni viene diagnosticato un mesotelioma di tipo epiteliomorfo II stadio. Il sintomo di esordio del mesotelioma più frequente tra quelli riportati è:

5 / 10

Un paziente di 78 anni nel corso della valutazione pre-operatoria per un intervento di ernia inguinale esegue un RX del torace che dimostra un'opacità polmonare destra. Viene quindi sottoposto a una TAC del torace di cui è riportata un'immagine. La diagnosi più probabile è:

6 / 10

Un contadino di 54 anni esegue una radiografia del torace per tosse e saltuaria emottisi. L'RX evidenzia presenza di una lesione da cisti da echinococco al lobo inferiore sinistro. La terapia di scelta dell'idatidosi polmonare è:

7 / 10

Un paziente di 70 anni esegue una Tac del torace per febbricola e tosse persistente con escreato ematico. L'immagine radiologica è quella riportata. Qual è la diagnosi più probabile?

8 / 10

Un paziente di 67 anni, in apparente stato di benessere, lamenta dispnea ingravescente. Esegue una radiografia del torace.
Quale indagine radiologica verrà successivamente proposta?

9 / 10

A un paziente di 73 anni viene diagnosticato un mesotelioma di tipo epiteliomorfo II stadio. Il paziente è in buone condizioni con funzionalità respiratoria e cardiologica normali. La terapia sarà:

10 / 10

Un contadino di 54 anni esegue una radiografia del torace per tosse e saltuaria emottisi. L'RX evidenzia presenza di una lesione da cisti da echinococco al lobo inferiore sinistro. Qual è il serbatoio di infezione per l'uomo di tale patologia?

1

SSM 2015 - Chirurgia vascolare

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Una dilatazione aneurismatica che si estende dall'arco aortico fino a 3 cm a valle delle arterie renali, che tipo di aneurisma è?

2 / 10

Paziente di 67 anni riferisce la comparsa di acrocianosi bilaterale delle dita dei piedi dolente a esordio improvviso, recente. In anamnesi terapia con anticoagulanti orali da 6 mesi per intervento chirurgico di sostituzione valvolare aortica con protesi meccanica; NO abitudine tabagica. L'esame obiettivo mostra: cianosi delle dita dei piedi, assenza di deficit sensitivo-motori, termotatto conservato, no edema, polsi distali presenti e normosfigmici, normale riempimento venoso. Qual è il sospetto diagnostico?

3 / 10

La lesione di quale dei seguenti nervi non è una complicanza contemplata della tromboendoarteriectomia carotidea?

4 / 10

Un uomo di 58 anni, iperteso noto, si presenta in Pronto Soccorso lamentando l'insorgenza improvvisa di un dolore interscapolare, trafittivo e dilaniante, che si estende lentamente lungo la schiena. Qual è la diagnosi più probabile?

5 / 10

Un tecnico informatico di 58 anni, sovrappeso, iperteso, in terapia con PPI per recente sanguinamento di ulcera antrale, si presenta in Pronto Soccorso lamentando dolore improvviso alla gamba destra associato a parestesie. L'arto si presenta ipotermico e pallido dal ginocchio in giù, i polsi pedidi sono assenti. Quale terapia si consiglia?

6 / 10

L'associazione di emangiomi cutanei, varici e ipertrofia con abnorme allungamento degli arti prende il nome di sindrome di:

7 / 10

Paziente di 65 anni lamenta dolore crampiforme a livello degli arti inferiori, bilaterale, insorgente durante la marcia dopo aver percorso circa 100 metri. In anamnesi ipertensione arteriosa sistemica, tabagismo attivo, ernia del disco L4L5 destro, impotenza erigendi. Porta in visione una ricostruzione della angio-tomografia assiale computerizzata che dimostra:

8 / 10

Una donna di 72 anni, degente in reparto di ortopedia per frattura di femore, sottoposta a osteosintesi e attualmente allettata, lamenta dolore sordo e crampiforme e sensazione di tensione alla gamba controlaterale, la caviglia appare edematosa, i polsi periferici sono presenti. Qual è la complicanza più grave che può svilupparsi in assenza di terapia nel caso descritto?

9 / 10

Un tecnico informatico di 58 anni, sovrappeso, iperteso, in terapia con PPI per recente sanguinamento di ulcera antrale, si presenta in Pronto Soccorso lamentando dolore improvviso alla gamba destra associato a parestesie. L'arto si presenta ipotermico e pallido dal ginocchio in giù, i polsi pedidi sono assenti. Qual è la diagnosi più probabile?

10 / 10

Relativamente al trattamento endovascolare degli aneurismi dell'aorta sottorenale, il colletto deve avere una lunghezza:

2

SSM 2015 - Ginecologia e ostetricia

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Una donna di 50 anni si presenta chiedendo informazioni relative al papilloma virus umano (HPV) e alla vaccinazione che le hanno proposto per la figlia di 12 anni. Quale delle seguenti affermazioni relative a PAP test e HPV è falsa?

2 / 10

Lo Sniff test individua la presenza di:

3 / 10

Il punteggio di Bishop valuta:

4 / 10

Una paziente in occasione di una visita di controllo vi esprime perplessità relative al fatto che la figlia di 12 anni ha uno sviluppo fisico adeguato alla sua età (97° percentile, comparsa di peli e iniziale ingrossamento delle mammelle) ma non ha ancora avuto il menarca, a differenza di molte sue compagne di classe. La bambina è nata con parto eutocico dopo una gravidanza normodecorsa, è sana e ha una vita attiva adeguata alla sua età. Quale delle seguenti informazioni vi porta a considerare la diagnosi di imene imperforato?

5 / 10

Ad una paziente di 30 anni, nullipara, viene posto il sospetto diagnostico di endometriosi pelvica. Tutti i seguenti sintomi riportati dalla paziente sono coerenti con l'ipotesi diagnostica tranne uno. Quale?

6 / 10

Una ragazza di 16 anni presenta oligomenorrea e ipertricosi. Quale tra questi esami non è indicato?

7 / 10

Individuare l'affermazione non corretta relativa alla PID (Malattia Infiammatoria Pelvica):

8 / 10

Una donna di 50 anni si presenta chiedendo informazioni relative al papilloma virus umano (HPV) e alla vaccinazione che le hanno proposto per la figlia di 12 anni. In relazione alla vaccinazione, la paziente viene informata che esistono due tipi di vaccini: il bivalente e il quadrivalente, quale delle seguenti affermazioni è corretta?

9 / 10

Che farmaco contengono gli IUD medicati?

10 / 10

Ad una paziente di 30 anni, nullipara, viene posto il sospetto diagnostico di endometriosi pelvica. Quale dei seguenti trattamenti dell'endometriosi è errato?

1

SSM 2015 - Neurochirurgia

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Una paziente di 53 anni presenta una lieve emiparesi facio-brachiale destra, a esordio subacuto e saltuarie crisi parziali motorie jacksoniane all'emilato destro del corpo. In anamnesi si segnala unicamente un'ipertensione arteriosa essenziale ben controllata dalla terapia medica. Ha eseguito una RM encefalo con mezzo di contrasto, di cui si riporta un'immagine T1 con contrasto sul piano coronale (vedi figura). La diagnosi più probabile è:

2 / 10

Un'ambulanza arriva sulla scena di incidente stradale con coinvolgimento di motociclista. Il paziente è a terra non responsivo. Quali sono i tre parametri considerati nella valutazione dello stato di coscienza secondo la Scala di Glasgow (GCS)?

3 / 10

Un neonato pretermine alla 29esima settimana di gestazione nasce con macrocrania, diastasi delle suture, ingorgo delle vene epicraniche, fontanelle tese. La cute è normale, non ha malformazioni del rachide visibili, ma è poco vivace e presenta una sindrome di Parinaud. L'esame diagnostico di prima scelta è:

4 / 10

Un paziente di 49 anni si presenta in Pronto Soccorso per insorgenza acuta di cefalea a pugnalata, nausea, vomito, fotofobia e rigidità del collo. La TC encefalo dimostra la presenza di un'emorragia subaracnoidea spontanea a carico delle cisterne della base. La causa più probabile dell'evento è:

5 / 10

Un paziente di 66 anni presenta un deterioramento neurologico progressivo da circa un anno: all'inizio presentava parestesie urenti alle mani, successivamente è comparsa ipostenia dei movimenti fini di entrambe le mani, fino all'impossibilità di abbottonare la camicia, e disturbi della marcia, con andatura paraparetico-spastica. Perde l'equilibrio frequentemente e deve usare il bastone. Quale esame diagnostico è più corretto eseguire per primo?

6 / 10

Un paziente di 49 anni si presenta in Pronto Soccorso per insorgenza acuta di cefalea a pugnalata, nausea, vomito, fotofobia e rigidità del collo. La TC encefalo dimostra la presenza di un'emorragia subaracnoidea spontanea a carico delle cisterne della base. Tra le possibili complicanze di un'emorragia subaracnoidea, quale non si annovera?

7 / 10

Un paziente di 64 anni viene accompagnato al Pronto Soccorso in seguito a un incidente stradale. L'esame neurologico è: anisocoria pupillare (sinistra >destra), nessuna apertura degli occhi, neanche allo stimolo algico, in grado di emettere unicamente suoni incomprensibili, risposta in flessione allo stimolo doloroso agli arti di destra. L'atteggiamento clinico più appropriato è:

8 / 10

Un paziente di 64 anni viene accompagnato al Pronto Soccorso in seguito a un incidente stradale. L'esame neurologico è: anisocoria pupillare (sinistra >destra), nessuna apertura degli occhi, neanche allo stimolo algico, in grado di emettere unicamente suoni incomprensibili, risposta in flessione allo stimolo doloroso agli arti di destra. Il reperto TC più probabile tra questi è:

9 / 10

Un paziente di 72 anni, iperteso ma con scarsa compliance alla terapia, in terapia antiaggregante con clopidogrel per pregresso infarto del miocardio, si presenta in Pronto Soccorso per insorgenza acuta di emiparesi facio-brachio-crurale sinistra. La TC encefalo dimostra la presenza di una piccola emorragia in sede capsulo-nucleare destra. Quale delle seguenti affermazioni è più corretta?

10 / 10

Un paziente di 24 anni presenta febbricola persistente e cefalea intensa, peggiore al mattino e dopo manovra di Valsalva. La TC encefalo con mezzo di contrasto dimostra la presenza di una lesione espansiva cercinata con presa di contrasto ad anello e necrosi centrale in sede frontale destra, compatibile con ascesso cerebrale. Quale esame diagnostico è meno indicato nel paziente in esame per il rischio intrinseco alla procedura?

1

SSM 2015 - Oftalmologia

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Una donna di 55 anni affetta da retinopatia diabetica proliferante severa si presenta al pronto soccorso per un improvviso e importante oscuramento visivo monoculare, in assenza di dolore o di altra sintomatologia specifica. Quale potrebbe essere con maggiore probabilità la causa della sua sintomatologia?

2 / 10

Un giovane di 36 anni si presenta in ambulatorio per un arrossamento oculare monolaterale associato a bruciore e annebbiamento visivo. Riferisce che la sintomatologia è andata in peggioramento dopo avere iniziato da 2 giorni, su consiglio del proprio curante, un trattamento topico con un collirio a base di cortisone. Quale, tra le diagnosi proposte, deve essere esclusa in prima battuta?

3 / 10

Una paziente di 68 anni è in terapia corticosteroidea da 7 anni per una polimialgia reumatica. Arriva in ambulatorio per riferire che da circa 8 mesi ha notato alcuni fastidi visivi. In particolare lamenta un abbagliamento alle luci e una diplopia monoculare. Quale patologia può con maggiore probabilità spiegare i sintomi della paziente?

4 / 10

Una paziente di 38 anni, fumatrice, è in terapia sostitutiva con ormone tiroideo, in quanto sottoposta a tiroidectomia totale per malattia di Graves 6 mesi fa. È preoccupata perché da circa 1 mese lamenta costante bruciore agli occhi e riferisce inoltre che quando guarda lateralmente le immagini si sdoppiano. Sulla base dei dati anamnestici, qual è con maggiore probabilità la malattia sottostante che provoca i sintomi della paziente?

5 / 10

Un uomo di 32 anni si presenta particolarmente preoccupato e in ansia per alcuni sintomi insorti da una settimana, dopo un ciclo di terapia con cortisonici per os per il trattamento di una allergia cutanea. Riferisce di vedere da un occhio più deformato e sbiadito. Davanti a quale patologia, con maggiore probabilità, ci si trova?

6 / 10

Al medico viene chiesta una valutazione cardiologica per un paziente di 89 anni, affetto da degenerazione maculare legata all'età con neovasi coroideali (forma umida). Quale tra i seguenti può essere il motivo della richiesta di consulenza?

7 / 10

Un collega internista chiede una valutazione per un paziente affetto da pseudoxantoma elasticum. Quale quadro clinico oculare è opportuno andare a ricercare?

8 / 10

Un uomo di 68 anni si presenta per un parere in merito a una massa coroideale rilevata di recente riscontro. Qual è il primo esame strumentale da richiedere per una corretta diagnostica differenziale tra le varie masse coroideali?

9 / 10

A un uomo di 51 anni viene posta diagnosi di melanoma della coroide di dimensione massima di 7 mm, senza apparente estensione extraoculare della lesione. Quale trattamento è attualmente considerato di prima linea?

10 / 10

Una donna sudamericana di 27 anni, nota per una storia di alopecia, viene valutata in pronto soccorso neurologico per rigor nucale e un insistente tinnito. Quale patologia potrebbe spiegare con più probabilità il quadro clinico della paziente?

3

SSM 2015 - Ortopedia e traumatologia

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Ragazzo di 22 anni dopo caduta in moto lamenta intenso dolore al polso destro. Si reca in pronto soccorso dove presenta tumefazione a livello del versante radiale del polso e positività al Kirk-Watson test. Il paziente esegue esame RX del polso.
Nel radiogramma eseguito dal paziente è possibile ipotizzare la lesione di una ulteriore struttura: quale?

2 / 10

Paziente maschio di 53 anni con marcata sciatalgia sul territorio di L3 a sinistra. Ha eseguito esame RX che evidenzia riduzione in altezza dello spazio intersomatico L2-L3 e L5-S1. Quale ulteriore esame diagnostico è indicato?

3 / 10

Paziente maschio di 53 anni con marcata sciatalgia sul territorio di L3 a sinistra. Ha eseguito esame RX che evidenzia riduzione in altezza dello spazio intersomatico L2-L3 e L5-S1. Nel caso che l'approfondimento diagnostico eseguito dal paziente evidenzi la presenza di un ernia L2-L3 preforaminale sinistra quale muscolo sarà interessato da deficit stenico?

4 / 10

Ragazzo di 22 anni dopo caduta in moto lamenta intenso dolore al polso destro. Si reca in pronto soccorso dove presenta tumefazione a livello del versante radiale del polso e positività al Kirk-Watson test. Il paziente esegue esame RX del polso.
Considerando il quadro clinico e l'esame RX in visione, qual è la vostra diagnosi?

5 / 10

La retrazione ischemica di Volkmann è:

6 / 10

La sindrome di Reiter è un'artrite reattiva caratterizzata dalla triade sintomatologica:

7 / 10

Una paziente di 66 anni, in sovrappeso ma altrimenti sana, si presenta in ambulatorio lamentando difficoltà alla deambulazione per un problema al ginocchio sinistro. La paziente riferisce la progressiva insorgenza di una massa palpabile del cavo popliteo. La più probabile diagnosi per la massa del cavo popliteo è:

8 / 10

Paziente maschio di 55 anni caduto al suolo da una altezza di circa 10 metri. Viene condotto in pronto soccorso in codice rosso dove l'indagine TC condotta in regime di urgenza evidenzia multiple fratture pelviche (vedi schema allegato). Le frecce rosse indicano i punti di frattura. Indicare il tipo di frattura pelvica indicata nello schema allegato secondo la classificazione di Tile:

9 / 10

La necrosi avascolare del semilunare è conosciuta come:

10 / 10

Riguardo alla testa femorale, per offset mediale si intende:

1

SSM 2015 - Otorinolaringoiatria

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Un bambino di 5 anni viene condotto a valutazione per ostruzione nasale, roncopatia, respirazione orale obbligata e ipoacusia. La diagnosi più probabile è:

2 / 10

Paziente di 56 anni, fumatore di circa 25 sigarette al giorno, giunge per comparsa di tumefazione laterocervicale sinistra dura, non dolente e poco mobile da alcuni mesi; si associa odinofagia senza febbre. Qual è il sospetto diagnostico?

3 / 10

Paziente di 56 anni, fumatore di circa 25 sigarette al giorno, giunge per comparsa di tumefazione laterocervicale sinistra dura, non dolente e poco mobile da alcuni mesi; si associa odinofagia senza febbre. Qual è la prima indagine diagnostica da effettuare dopo l'ispezione del distretto testa-collo?

4 / 10

Un bambino di 3 anni viene condotto a valutazione per rinorrea monolaterale muco-purulenta persistente e maleodorante. L'indagine diagnostica di prima scelta è:

5 / 10

Un paziente di 45 anni giunge in visita per episodi ricorrenti di tumefazione dolente della loggia sottomandibolare destra a esordio periprandiale. Quale tra queste rappresenta l'indagine di primo livello a conferma diagnostica?

6 / 10

Un bambino di 3 anni viene condotto a valutazione per rinorrea monolaterale muco-purulenta persistente e maleodorante. La diagnosi più probabile è:

7 / 10

Una giovane donna 35 anni giunge in ambulatorio per sordità che è peggiorata dopo la gravidanza. Riferisce familiarità materna per ipoacusia. L'esame audiometrico evidenzia ipoacusia trasmissiva bilaterale; l'esame impedenzometrico evidenzia timpanogramma di tipo A a compliance ridotta e assenza del riflesso stapediale bilateralmente. La diagnosi più probabile è:

8 / 10

Un bambino di 5 anni viene condotto a valutazione per ostruzione nasale, roncopatia, respirazione orale obbligata e ipoacusia. L'indagine diagnostica di prima linea è:

9 / 10

Un ragazzo di 15 anni giunge in Pronto Soccorso per faringodinia, odinofagia, iperpiressia da 3 giorni. Agli esami del sangue presenta aumento dei linfomonociti, degli indici di flogosi e delle transaminasi. All'obiettività ORL tonsille palatine ipertrofiche, ricoperte di essudato e linfoadenopatie laterocervicali bilaterali. La diagnosi più probabile è:

10 / 10

Un ragazzo di 15 anni giunge in ambulatorio riferendo difficoltà respiratoria nasale destra, epistassi ricorrente, sensazione di ovattamento auricolare destro e cefalea. La diagnosi più probabile è:

1

SSM 2015 - Urologia

Seconda parte specifica di Scuola

1 / 10

Un uomo di 45 anni giunge in Pronto Soccorso per una sintomatologia algica al fianco destro che si irradia fino all'inguine omolaterale, associata a nausea. Il dolore è insorto improvvisamente ed è poco responsivo a terapia antalgica. L'approccio diagnostico di prima istanza è:

2 / 10

Un paziente di 40 anni giunge in Pronto Soccorso lamentando una erezione molto rigida, dolorosa e che si prolungava da più di 4 ore, non associata a stimolazione e/o a desiderio sessuale. L'iter diagnostico più indicato per questo paziente è rappresentato da:

3 / 10

Un uomo di 19 anni si presenta in Pronto Soccorso per una tumefazione non dolente dell'emiscroto destro. Il paziente non lamenta sintomatologia di altro genere. Qual è l'iter diagnostico più indicato per questo paziente?

4 / 10

Un uomo di 28 anni si presenta in ambulatorio riferendo l'insuccesso nel tentativo di avere figli da circa 16 mesi. All'anamnesi riferisce di essere stato sottoposto da bambino a un intervento ai genitali, di cui però non conosce i dettagli. L'esame obiettivo rivela la mancanza del testicolo destro. L'emiscroto destro presenta solo del tessuto fibroadiposo al suo interno. Si tratta di:

5 / 10

Un uomo di 60 anni si presenta in ambulatorio riferendo di aver osservato delle urine francamente ematiche nel corso degli ultimi 3 mesi. Per il resto il paziente era asintomatico. Il paziente riferisce di aver lavorato nel campo delle vernici negli ultimi 30 anni, circa. Qual è l'approccio terapeutico più corretto nel sospetto di un tumore alla vescica?

6 / 10

Un paziente di 64 anni, forte fumatore e iperteso in terapia con amlodipina, riferisce difficoltà ricorrenti a ottenere un'erezione peniena soddisfacente da circa 8 mesi. Quale terapia di prima linea è indicata per questo paziente, dopo il necessario intervento correttivo sui fattori di rischio?

7 / 10

Un uomo di 19 anni si presenta in Pronto Soccorso per una tumefazione non dolente dell'emiscroto destro. Il paziente non lamenta sintomatologia di altro genere. Si riscontra una completa disomogeneità ecografica dell'intero testicolo destro. Il paziente viene candidato a:

8 / 10

Un uomo di 45 anni si sottopone a una TC dell'addome con mezzo di contrasto per follow-up di una neoplasia onco-ematologica. Durante l'esame lo specialista radiologo osserva una formazione cistica del rene destro iperdensa, ovalare, di circa 3,5 cm, contenente numerosi setti e calcificazioni nodulari, ma senza impregnazione di mezzo di contrasto. A quale categoria della classificazione di Bosniak corrisponde la lesione cistica indicata nel caso clinico?

9 / 10

Un paziente di 64 anni, forte fumatore e iperteso in terapia con amlodipina, riferisce difficoltà ricorrenti a ottenere un'erezione peniena soddisfacente da circa 8 mesi. Qual è l'eziologia più probabile della disfunzione erettile del paziente?

10 / 10

Un uomo di 45 anni giunge in Pronto Soccorso per una sintomatologia algica al fianco destro che si irradia fino all'inguine omolaterale, associata a nausea. Il dolore è insorto improvvisamente ed è poco responsivo a terapia antalgica. La diagnosi più probabile è:

Articolo utile? Condividilo!